Manfredonia

Manfredonia, verso l’autobus evitando gli escrementi (la storia)

Di:

Manfredonia, verso l’autobus evitando gli escrementi (la storia) (wtr)

Manfredonia – ORDINANZE e reclami ma città ancora ricoperta di cacche di cani. La storia. Ore 16.05. Come ogni giorno mi stavo recando alla fermata della circolare in via Gargano. Prima di arrivare un passante mi ferma, indicandomi di non proseguire, in considerazione della mia impossibilità di vedere (Sipontina, la storia, ndr).

Il marciapiedi è strapieno di escrementi di cani. Il signore mi aiuta ad oltrepassare il tratto di strada. Il padrone dei cani ha creato senza dubbio un disagio ai pedoni, soprattutto a chi ha difficoltà di muoversi causa un proprio limite.

La legge è molto chiara sulla mancanza di senso civico: il padrone che porta i cani a fare i bisogni per strada è obbligato a raccogliere gli escrementi e a metterli in un sacchetto. Se non rispetta questa legge, sono previste le relative sanzioni.


Le iniziative del Comune. Ma necessari anche i controlli.
Per debellare il triste fenomeno, tecente a riguardo un’iniziativa dell’Ase in collaborazione con il Comune di Manfredonia: opuscoli e pacco con guanti e paletta. Importanti anche le iniziative contro il randagismo, dovendo infatti attribuire le responsabilità dei casi anche ai cani senza padrone (Attività Enpa).

Importante un’ordinanza del sindaco nel dicembre 2011 contro le “deiezioni solide di animali su suolo pubblico”. Deiezioni solide: o altrimenti detto cacche. La problematica aveva spinto il sindaco di Manfredonia ad emanare un’ordinanza con precise norme da rispettare, a causa di “numerose e reiterate segnalazioni da parte di cittadini” del luogo in merito all’abbandono (incontrollato) delle citate deiezioni solide, in particolare “sui marciapiedi destinati alla circolazione pedonale”, ma anche “sui prati e nelle aiuole dei giardini pubblici destinati alla ricreazione e allo svago”, “con conseguenti rischi per la salute della popolazione ed in particolare per quella dei bambini”. Dunque in sintesi: troppi escrementi per il paese, rischio infezioni, bisogna intervenire. Anche per il pubblico decoro e come detto per “eventuale insorgere di malattie”, con “inconvenienti per i pedoni”.

Responsabili naturalmente i proprietari dei cani, e le persone temporaneamente incaricate della loro custodia. Agli animali di certo non si potrà ordinare di trattenerla. In ogni modo questi i divieti: obbligo di essere sempre muniti, durante la permanenza del cane sul suolo pubblico, di idoneo attrezzo (paletta e sacchetto di plastica o altro) per la raccolta degli escrementi dello stesso. Obbligo di provvedere immediatamente alla pulizia e all’eliminazione degli escrementi, qualora l’animale abbia ad imbrattare il suolo pubblico.

Le sanzioni? Presto detto: “l’inosservanza delle preindicate prescrizioni comporterà nei confronti dei trasgressori l’applicazione della sanzione pecuniaria per 62 euro, pari al doppio del minimo della sanzione edittale prevista dall’articolo 114 dello Statuto comunale prevista da euro 30,99 a euro 516,46, articolo 16 l.n.689/81″. Incaricati delle osservanza della norma il Comando dei vigili urbani, il servizio veterinario Asl Fg e la forza pubblica in generale. Quest’ordinanza revoca la precedente n.14/2002, mentre il divieto di introdurre i cani all’interno dei parchi pubblici, e vicino alle attrezzature di gioco, è la n.128/09.08.2002.

(A cura di Sipontina Prencipeprencipe.sipontina@alice.it)



Vota questo articolo:
26

Commenti


  • Amica

    Inizieremo a vedere un po’ di civiltà quando i vigili cominceranno a fare le multe a questi por…


  • idea

    Ci preoccupiamo degli escrementi e nn dei gruppi Di cani randagi sopratutto sul secondo piano Di zona. invia largo del farro Ci sn a dir poco 15 cani randagi molto aggressivi e il nostro sindaco nonostante esposti denunce sn ancora lì altro chè. contattato il canile gli viene detto che è giá pieno, complimenti. SPERO VIVAMENTE CHE UNO DI QUEI CANI AZZANNI QUALCUNO ALMENO COSÍ IL NOSTRO AMATO( TANTO AMATO) …………..ESPOSTO ALLA PROCURA ………….


  • idea

    Sè. SI chiamano i vigili urbani ti dicono Di chiamare la asl dipartimento Di prevenzione, la asl Ci dice che il gruppo veterinari deve venire da cerignola é quindi nn viene; intanto è nel fratempo sn anni che questi cani sn liberi Di scorazzare nel quartiete a dirittura in UN’ appartamento Di 80 mq dove vivono 8. persone vivono 7. cani è nessuno interviene. sembra Di stare a Beirut o a mogadisci. che schifo…


  • Scapocchione sipontino

    Pensate ai bidoni stracolmi di spazzatura e mai igienizzati dall’ase.
    Pensate alle carte buttate a terra, alle cicche di sigaretta, alle “giungomme”, alle lavatrici e frigoriferi abbandonati, ai rifiuti e materiali di risulta dell’edilizia….
    Poi pensiamo alle “cacche” dei cani


  • Scapocchione sipontino

    E poi pestarne una porta fortuna (dicono).
    E gliene auguro tanta (di fortuna) al triste inserzionista


  • Antiognio Checiella

    Ma se avete le fogne che vanno direttamente in mare?Chissa quante case abusive ci sono… e dell’immondizia che dire.
    Vedi solo della gente che passeggia, che non fa niente, che vive s sbaffo e chiass come…
    Ma per favore dato una mano a quei poveri animali (mamma ma quante razze sono) prendete una paletta e pulite invece di stare tutti quanti a guardare e a parlare, parlare …parlare.


  • La città dei porti (INUTILI)

    Salve a tutti. spero di alzare un polverone con questo post. Allora…. innanzitutto i vigili dovrebbero per prima cosa iniziare a fare multe a catena a quest’ammasso di automobilisti dementi quali i manfredoniani dato che guidano di merda, abbattono ogni giorni pali di segnalazioni, e parcheggiano continuamente davanti ai passi carrabili e nei luoghi dove c’è divieto di sosta e fermata… Poi… è vero, i cani fanno la cacca ed in alcuni luoghi se ne sento parecchio la puzza, ma dopo un giorno la cacca non esiste più, invece i PORCI MANFREDONIANI esistono giorno dopo giorno. E’ da tempo ormai che scatto fotografie sullo schifo che viene continuamente perpretato ai danni della nostra città da una marea di gente che l’ha scambiata per una discarica a cielo apert. Ma voi che vi lamentate cos tanto della cacca, non guardate bene a terra? Non vi accorgete che vengono buttati anche cartoni di pizza e bottiglie di birra senza nessuno scrupolo? e no, non ve ne accorgete, perchè magari voi lo fate e fate finta di niente, magari poi vi fumate la sigaretta e buttate la cicca a terra porci dei miei stivali. La verità è che è uno schifo, siamo una marea di vili incivili. Andate in un paese del nord e non troverete una carta per terra. E questo vale anche per i nostri politici che hanno devastato il nostro territorio e che si svegliano una mattina e si fanno fotografare davanti un mare di merda dicendo che ci hanno donato una nuova spiggia dove però non li abbiamo mai visti fare il bagno. E’ uno schifo totale. E nient’altro. Siamo TUTTI degli incivili. e diamo il cattivo esempio ai bambini che non hanno alcun rispetto per la cosa pubblica. vergognatevi tutti perchè non stiamo nella merda per colpa dei cani, ma per colpa nostra. Qualcuno mi saprebbe dire come si fanno a pubblicare le foto su questo sito?? perchè voglio far vedere qualche bell’esempio di quello che sono capaci gli UOMINI. grazie


  • Lo Zoppo

    E alle cacche degli esseri umani non ci pensa nessuno? fatevi una capatina sotto il castello,al torrione,al canalone vicino la ragioneria,al nuovo mercatino.
    Se siete fortunati troverete non solo gli escrementi ma anche gli autori ancora all’opera.
    Basta con questa gente che si lamenta dei cani e poi getta le buste di immondizia dal balcone,fa pipì per strada,spacca bottiglie di vetro per terra.
    Siamo sommersi di immondizia ma l’unica puzza che siamo capaci di sentire è quella delle cacche dei cani?
    Stappatevi il naso allora…perchè i primi inquinatori sono gli uomini!


  • Ziobello

    Non diamo colpa hai cani …. L’educazione la dobbiamo insegnare hai loro padroni …


  • Luigia Laganà

    E’ cosa risaputa che più si conoscono gli uomini (di Manfredonia) e più si apprezzano gli animali, ma questo non deve essere il pretesto per continuare l’usanza di far defecare, i nostri amici a quattro zampe, dove capita senza raccoglierne dopo i dolci frutti ( da quanto scritto capisco che le feci degli animali hanno un odore invitante ). Tutto ciò, caro Direttore, non è giusto e non segue alcuna regola del vivere civile, in una società dove si parla continuamente di igiene e di rispetto. Ma soprattutto è un comportamento che limita la libertà degli altri, perchè ognuno ha il diritto di vivere in un mondo pulito. Già basta l’inquinamento e la sporcizia che provochiamo, ma dico, perchè dobbiamo sopportarci anche gli escrementi dei cani? Ma questa è o non è inciviltà? E poi, la cosa vergognosa è che questi derelitti mettono in cattiva luce tutti coloro che posseggono animali e, con educazione e senso civico, escono con tanto di paletta o di busta per raccogliere gli escrementi dei loro cani. Io non ho ancora capito perchè le forze dell’ordine non intervengono in alcun modo. Ma non è un reato sporcare il verde pubblico? I marciapiedi? La spiaggia? Quando si deciderà il Sindaco a porre delle regole ferre e farle rispettare? Io credo di avere diritto di camminare per strada senza dover fare lo slalom. Credo che i mie figli abbiano il diritto di giocare per strada senza dovere stare a contatto con le cacche dei cani. Io credo che tutto ciò leda la libertà di chi vive in maniera diversa, per cui spero che qualcuno voglia provvedere per multare questa gente. Scusate per il disturbo


  • Lello

    se dovete avere un cane…curatelo come un figlio…zozzoni!


  • buonsenso

    Inciviltà = ignoranza


  • Dalila

    Sono d’accordissimo con Lo Zoppo e con la Città dei Porti! Finitela…ogni giorno vedi ragazzi, che girano la faccia contro il muro e pisciano….vergognatevi, pensare che sarete voi il futuro mi vengono i brividi!!!!fate schifo, mi consola il fatto che per fortuna non sono tutti così!E poi parlate di cacca dei cani c’è molta gente che è cacca umana!!!!


  • Matteo

    MO FANN A GHER A CHI PORT CHIOJO CHEN A CACHEJ A MIZZ A STRED,E VEST JON CA TONOV 4 CHEN MA SIMDIOV CA MANDNOV NA CARRETT P 4 CAVALL.DA PAJOS D MERD.


  • ANONIMO

    quando i vigili LAVORERANNO direi io.. cmq sia, essendo anche io un possessore di cane, ho l’obbligo ma ancor di più IL SENSO CIVICO di portare dietro i sacchetti x gli escrementi.. si compra una pallina di plastica che si aggancia diretamente sul guinzaglio.. all’interno si mettono i sacchetti, fatti apposta pe recuperare lo escremento, a forma di guanto… ciò significa che la colpa è del proprietario del cane che nn sa minimamente cosa significhi PRENDERSI CURA DI LUI!! EBBENE SI è COSI, VOI SIETE MAI ANDATI IN BAGNO SENZA PORTARVI LA CARTA IGIENICA?? NN CREDO… QUINDI PIù VIGILANZA XKE C’è GENTE CHE SE NE SBATTE!!!


  • dan

    Ci sono proprietari di cani, che quanto ad educazione e rispetto della citta’, ne hanno ben donde da insegnare, a questi quattro pasdaran, integralisti, che stanno sempre ad inveire contro i cani, ma almeno avete provato qualche volta a riprendere verbalmente qualcuno di questi incivili, anzicche’ dire sempre ” i megghjie ca me fazze i cazze mijiee”, struzzi, uscite la testa dalla sabbia e contribuite a rendere vivibile la citta’ iniziando da voi stessi.(chi e’ senza peccatto scagli la prima pietra)…………….


  • CHISSA'

    La nostra amata ma incapace Amministrazione cominci a a dotare iVigili di rilevatori di microchip(costano una fesseria) per vedere chi ha registrato il proprio cane,potrebbe essere gia’ questo motivo di sanzione, i vigili potrebbero avere cosi’ prova inconfutabile per elevare sanzioni. Resta comunque la triste verita’!!! I Vigili non fermano nessuno, neanche quei delinquenti che portano a spasso i loro animali senza guinzaglio e/o museruola . E come il far west questa Citta’!! Ognuno fa quello che gli pare, e chi dovrebbe far rispettare le regole dorme o vuole dormire. VERGOGNATEVI , LA CIVILTA’ NON APPARTIENE A QUESTA CITTA’ PERCHE’ NESSUNO FA RISPETTARE LE PIU’ BANALI REGOLE DI CONVIVENZA!!!


  • Ziobello

    Io credo che a Manfredonia nessun servizio funzioni come dovrebbe anche xche’ abbiamo un’amimistrazione compreso di sindaco che nn funziona e dico che la popolazione in primis deve curare il proprio paese e poi farsi sentire qui credo che a Manfredonia neanche il comitato cittadino funziona ….


  • Nickfly

    Manfredoniani, vergognatevi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • indignato60

    Qualche giorno fa ho parcheggiato sul lungomare vicino largo boccolicchio prima di markittica ed ho visto e sentito: decine di escrementi di cane, (sono riusciti a schivarli) una puzza dai bidoni della spazzatura di pesce marci, (non sono riuscito a schivarla),cilliegina sulla torta, marea di acqua che invadeva tutto il marciapiedi che deriva dal lavaggio di frutti di mare (non sono riuscito a schivare) Ma dove cavolo viviamo, le interiora di pesci sono rifiuti speciali, che vengono buttati nei bidoni della spazzatura, l’acqua di lavaggio dei frutti di mare deve andare in scarichi appositi e non in mezzo alla strada..Amministratori fate veramente …..!!!!


  • vito

    Domanda ??? Quanti verbali negli ultimi anni hanno fatto i Vigili Urbani sulla questione degli abbandoni di ESCREMENTI ????? Mi rispondo ……………


  • leon

    meglio crescere un cane che e piu fedele che un manfredoniano dentro casa andate a lavorare che non avete un c…o da fare da mattina a sera se non parlare com i scem e non farsi i c…i suoi


  • rosa

    caspita…stavolta sono d’accordo con “la città dei porti inutili”…deve essere un virus!Io sto preparando una petizione per aumentare i controlli nei pressi del cimitero. Io ho un cane, del quale raccolgo gli escrementi, ma è terribile vedere le vecchiette che calpestano schifezze. Senza contare che le zone verdi sono una specie pattumiera a cielo aperto dove ognuno si libera di materiali e suppellettili vari. Chiederò al comune di creare aree allestite allo sgambettio dei cani e affidarla a volontari che ne curerebbero l’ordine.


  • Amica

    Non avete capito che la colpa non è degli animali ma dei proprietari.


  • Firulì firulà

    …e la prossima volta che vedete un cane che fà la popò in strada,senza che il proprietario pulisce, pigghiet l’escremnt p na cart e T’RATACILL APPIRSS!!!


  • Alternativa

    E’ tutto come per ogni problema di questa città. Piove. Governo …!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi