Lavoro

Mitilicoltura: indennizzi a coop Taranto

Di:

L'assessore regionale all'Agricoltura Dario Stefàno (immagine d'archivio da www.stefanopetrucci.com)

L'assessore Stefàno (fonte image: www.stefanopetrucci.com)

Bari – A seguito della manifestazione di interesse regolarmente pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, sono state erogate dalla Regione Puglia ad alcune Cooperative di Taranto le indennità compensative per la mancata raccolta e vendita dei mitili (Ordinanza di blocco del prelievo e movimentazione dei mitili – 1° seno mar Piccolo di Taranto). “Il nostro principale obiettivo oggi, nei limiti e nel pieno rispetto dei regolamenti comunitari e delle buone regole di trasparenza – ha dichiarato l’assessore alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno – è quello di garantire livelli minimi di reddito agli acquacoltori e alle loro famiglie nel momento di dolorosa emergenza nella quale si dibatte la mitilicoltura tarantina. E’ una boccata d’ossigeno in una congiuntura davvero di grave crisi che tutti auspichiamo possa risolversi in breve tempo”.

Queste le Cooperative ad oggi ristorate, con i relativi importi: 1. Soc. Coop.va Numat 24.090,00, 2. Soc Coop.va Duomo €42.600,00, 3. Soc. Coop.va Jonica Mare €21.365,00, 4.Soc. Coop.va Mitil Europa € 54.000,00,5. Soc. Coop.va Ittica Cielo Azzurro € 50.700,00, 6. Soc. Coop.va San Francesco € 27.300,00, 7.Soc. Coop.va Mitilcantieri – Ittica s.r.l. € 45.122,00, 9.Soc. Coop.va La Scogliera € 34.390,0.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi