Foggia

Bancarotta fraudolenta, 3 arresti delle Fiamme Gialle nel Foggiano

Di:

Auto Farino (st)

Foggia – I Finanzieri del Comando Provinciale di Foggia hanno eseguito 3 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di T.F., di anni 44, e D.F., di anni 48 entrambi di San Paolo di Civiate – per il reato di bancarotta fraudolenta – di A.D.U., di anni 47 residente di Rocca San Giovanni (CH) per aver simulato un credito nei confronti della società in fallimento. Il sequestro di tre 3 immobili, oggetto della distrazione patrimoniale, per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro.

In particolare, in esito ad una complessa ed articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucera, i militari della Compagnia di San Severo, hanno accertato che due fratelli, titolari delle quote societarie di un autosalone con sede in un comune dell’alto tavoliere – allo scopo di procurare a se o ad altri un ingiusto profitto e di recare pregiudizio ai creditori ed all’erario – distraevano e/o dissipavano il patrimonio della società attraverso la cessione delle attività aziendali ad una nuova società costituita ad hoc.

Durante gli accertamenti svolti, è emerso che gli indagati avevano portato in decozione la fallita con un passivo di circa 1.400.000 €. e che nella procedura fallimentare si era insinuato anche A.D.U., di anni 47 residente nel Chietino, che aveva presentato domanda – nel frattempo accolta dalla curatela – di ammissione al passivo del fallimento, per un credito fraudolentemente simulato pari a 921.600 €.

La società in questione era fallita nel 2010 ed affidata dunque al curatore fallimentare; i beni presenti nei locali sono improvvisamente spariti anche grazie alle “triangolazioni” con altre società, intestati in modo fittizio. La società in questione è la Auto Farino di San Paolo Civitale.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi