Manfredonia

Gal Gargano, promozione agroalimentare attraverso cinema e cibo

Di:

Programma (st)

Monte Sant’Angelo – PROMUOVERE e valorizzare prodotti e produttori dell’agroalimentare del territorio garganico, attraverso il binomio cibo e rappresentazioni artistiche (teatrali e/o cinematografiche) che abbiano come tema la cultura del mangiar sano o – più in generale – i temi ampi ad esso legati.

Organizzare serate evento con la partecipazione diretta di registi e/o attori o personaggi della cultura per approfondire i temi legati all’importanza del cibo, delle sue tradizioni e le sue rappresentazioni artistiche.

Valorizzare in chiave turistica le aree interne, con il coinvolgimento degli agriturismo e le masserie didattiche del territorio di riferimento del Gal, come luoghi attrattivi e propositivi in grado di far conoscere le migliori produzioni delle agroalimentare locale.

Con questi obiettivi il GalGargano, con la collaborazione dell’Associazione Buio in Sala Visioni Culturali, ha organizzato CIAK diVINI, una serie di serate evento che si svolgeranno nei prossimi 3 fine settimana con il coinvolgimento delle aziende produttrici locali e ospitate da alcune strutture agrituristiche del promontorio

Si parte sabato 21 settembre alle 19,00 a Rodi Garganico, presso il Consorzio Gargano Agrumi, con la proiezione del documentario Slow Food Story. Si prosegue domenica mattina, con inizio alle 11,15 a Vico del Gargano presso l’auditorium, con la proiezione del film di Nico Cirasola, Focaccia Blues a cui seguirà la degustazione presso l’Orto del Conte.

Tutte le proposte di Ciak diVini saranno caratterizzate da un filo conduttore che lega la proposta della rappresentazione culturale con quella delle aziende produttrici coinvolte e dell’azienda ospitante, in un percorso unico di approfondimento. Dal tema oggetto della rappresentazione alla conoscenza dei prodotti tipici, dai metodi produttivi alle tradizioni culinarie a questi collegati. Tutto questo attraverso un dialogo informale tra pubblico e relatori, con degustazione finale dei prodotti preparati secondo le ricette tradizionali.

Per il presidente del Gal Gargano Francesco Schiavone: “il progetto in questione rientra nel programma complessivo di iniziative di promozione messo in campo dal Gal per l’estate 2013. In particolare Ciak diVini è stato pensato in una ottica di destagionalizzazione dell’offerta turistica del promontorio, con particolare attenzione a quel turismo di prossimità che con il finire della stagione tende ad abbandonare il Gargano. Dopo gli eventi di piazza – conclude Schiavone – abbiamo pensato una iniziativa che coinvolgesse anche le aziende agrituristiche presenti in gran parte del territorio di riferimento del GalGargano”.

La partecipazione agli eventi è gratuita, fino ad esaurimento posti, previa iscrizione all’indirizzo info@ciakdivini.it oppure telefonando al numero 393.1625523.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi