Regione-Territorio

Giglio, “Concordia in piedi entro l’alba”

Di:

Fasi “parbuckling” Concorsia (Ansa@)

(ANSA) “Siamo entrati nella fase finale della rotazione, abbiamo superato la soglia fatidica dei 24 gradi”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Gabrielli al Giglio per un aggiornamento sulla rotazione della Costa Concordia. Poco fa, ha spiegato inoltre Gabrielli, sono stati aperti i cassoni per far entrare l’acqua.

Le operazioni di rotazione del relitto della Concordia potrebbero finire tra quattro ore “ma il tempo potrebbe essere anche più breve”. Lo ha detto il responsabile del progetto di rimozione per Costa Crociere, Franco Porcellacchia, durante una conferenza stampa. “Ci avviciniamo all’ora di conclusione delle operazioni – ha poi aggiunto il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli – le tempistiche sono da ricondurre alle mani sapienti di chi sta operando”.

Per adesso non ci sono stati sversamenti in mare dell’acqua contenuta nel relitto della Costa Concordia, che potrebbe provocare problemi di carattere ambientale. La mancanza di sversamenti è stata confermata dal capo della Protezione Civile Franco Gabrielli durante una conferenza stampa. Gabrielli ha poi aggiunto: “Tutto questo ci conforta e ci fa ben sperare anche per le fasi successive”. A chi gli chiedeva se siano stati trovati i corpi dei due dispersi, Gabrielli ha risposto che “al momento non c’è alcuna evidenza di corpi nella parte esterna alla nave”. (ANSA)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Ufo,il mostro di Tunisi

    La Civlis in quanto ente di promozione ambientale dov’era????Perché il Generale Marasco non è accanto al Prefetto a dirigere le operazioni di rotazione???????????W Peppino 🙂


  • Mkl

    Appurato che i 600 milioni di euro per alzarla non sono a carico del contribuente, tutto il resto, smantellamento compreso, spero venga sempre fatto a spese delle assicurazioni e Costa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi