ManfredoniaSport

XXI Regata del Gargano, 41 in gara, I tappa a Gaios

Di:

Manfredonia – LA XXI Regata del Gargano, organizzata dalla Sezione di Manfredonia della Lega Navale Italiana, abbinata anche quest’anno al II Trofeo Marina del Gargano, si è svolta vedendo la partecipazione di ben 41 imbarcazioni a vela che si sono sfidate nella splendida cornice del Gargano.

L’organizzazione della manifestazione, che prevedeva due prove su un percorso a bastone per la giornata di venerdì 13 settembre, valide per il Trofeo Marina del Gargano, e le due classiche prove costiere da Manfredonia a Vieste e ritorno nelle giornate di sabato 14 e domenica 15, si è dovuta adeguare alle modifiche normative subentrate in prossimità dell’evento. Il Comitato Organizzatore ha prontamente risposto garantendo la possibilità di gareggiare a tutte le imbarcazioni. Ciò non ha compromesso il fascino di una Regata che ogni anno non solo regala emozioni che soltanto un paesaggio così straordinariamente bello può suscitare, ma mette i regatanti alla prova per capacità tecniche, di tattica e strategia per le mutevoli condizioni che inevitabilmente si creano lungo il percorso.

La manifestazione, come ha pure evidenziato dal presidente della VIII Zona FIV, Arch. Alberto La Tegola, anch’egli regatante, “sta assumendo sempre di più un ruolo trainante per la vela in Puglia poiché riesce sempre a coinvolgere un gran numero di partecipanti nonostante la crisi economica che condiziona in particolar modo il mondo della vela”.

Il trofeo Marina del Gargano, spettante alla Società prima classificata nella categoria delle barche con certificato di stazza è andato al Club Nautico Pescara per il primo posto dell’imbarcazione MAY FLOWER, che è giunta prima anche nella categoria Crociera/Regata. I vincitori della altre categorie sono: VIA DI MEZZO dell’armatore Arveno Bonavita (Lega Navale Manfredonia) nella categoria Gran Crociera; STARDUST dell’armatore Angelo Dinarelli (Lega Navale Bari) nella categoria Veleggiata < 11,5 mt.; DUGONGO dell’armatore Vincenzo Martinelli (Lega Navale Manfredonia) per la categoria veleggiata >11,5 mt.

L’imbarcazione prima classificata in tempo reale nella prova Manfredonia-Vieste di sabato 14 settembre è stata GAIOS degli armatori Lino Amoroso e Giuseppe De Vanna (CUS Bari).

L’imbarcazione, un Mousse 9,10, era la più piccola partecipante alla Regata, essendo di appena 10 cm più lunga rispetto al limite minimo di 9 mt. Questo dimostra come non sempre vincono le barche più grandi, più performanti, e quanto possano contare anche la capacità di saper annusare il vento e gestire la situazione senza lasciarsi condizionare da quelli “più bravi”. Infatti Lino Amoroso, al timone della sua imbarcazione, ha sbaragliato la concorrenza scegliendo una rotta completamente diversa dal resto della flotta, navigando lungo la costa, forse anche per godersi meglio lo spettacolo della costiera garganica. Onore al merito.

Motivo di ulteriore grande soddisfazione per la Sezione di Manfredonia della Lega Navale è stata la presenza, molto gradita, del Presidente nazionale della Lega Navale Ammiraglio Franco Paoli, che ha seguito con grande ammirazione ed interesse lo svolgersi della manifestazione, essendo anche presente in prima fila sulla barca comitato alla partenza della prova costiere di sabato 14 settembre.

“Vorrei rivolgere un apprezzamento particolare -ha detto l’Ammiraglio- alla sezione di Manfredonia della LNI, sezione di punta dell’intera Puglia, e a tutte le altre sedi per il lavoro significativo che svolgono. A Manfredonia vedo una sezione molto impegnata sul territorio col quale interagisce proficuamente, una sezione avviata a consolidare rapporti di collaborazione con le istituzioni ai vari livelli con l’obiettivo di amplificare e divulgare la cultura del mare che passa anche attraverso le attività sportive e agonistiche: solo facendo un equipaggio compatto si ottengono risultati molto validi. In un periodo difficile per la Nazione e di sofferenza per buona parte della popolazione, sorprende l’impegno profuso all’esterno del circolo, verso i giovani, le scuole e i diversamente abili. A Manfredonia ho fatto la mia prima conoscenza con la grande realtà della Lega Navale in Puglia dove tornerò presto perché ritengo che sia compito del presidente seguire da vicino le sezioni”.

Alla cerimonia per l’assegnazione del Trofeo Marina del Gargano e di premiazione del primo arrivato in t.r. 1^ tappa Manfredonia/Vieste , svoltasi nella cornice dello splendido anfiteatro dell’Hotel I Melograni di Vieste che da diversi anni accoglie i regatanti, gli ospiti ed i componenti dell’organizzazione, oltre ai già citati Amm. Paoli e Arch. La Tegola, erano presenti la dott.ssa Ersilia Nobile, Sindaco di Vieste, l’Ing. Giuseppe Dalò e la Dott.ssa Mariapina Mastrorocco rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Società Aurora proprietaria e gestore del Porto Turistico di Vieste, Alessandro Salinari Consigliere Comunale di Manfredonia con delega allo sport.

Ha concluso la serata il presidente della Lega Navale di Manfredonia, Lorenzo di Candia, esprimendo la sua gratitudine a quanti hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento, ivi compresi gli sponsor e le istituzioni. “Un particolare ringraziamemto –ha aggiunto- va al neo consigliere agli sport della Lega Navale di Manfredonia, Matteo Troiano, coordinatore della organizzazione dell’evento nonché alla sua prima esperienza come organizzatore di questo evento impegnativo, coadiuvato dal prezioso Sandro D’Onofrio nel delicato compito della verifica della documentazione per la partecipazione alla regata, al Consigliere Enrico Santoliquido che, svolgendo il ruolo di Aspirante Ufficiale di regata, ha anche partecipato alla organizzazione della manifestazione. Infine alla collaborazione del Consiglio Direttivo, ai soci della sezione e ai volontari che con il loro sacrificio e la loro passione hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione. Mi preme inoltre sottolineare -ha aggiunto Di Candia- la presenza su alcune imbarcazioni in gara di ragazzi che hanno partecipato ai corsi estivi di vela, che fino a qualche mese fa non conoscevamo il fascino di questo sport e che adesso ne sono stati completamente sedotti. Per questo il mio ringraziamento va a Paolo di Carlo con l’imbarcazione TOSCANE (affezionatissimo partecipante alla regata per il maggior numero di presenze alla manifestazione), a Carlo Chiriaco con l’imbarcazione CHOERADES, a Vincenzo Lisanti con l’imbarcazione LADY e, se permettete, anche a me stesso per la mia INDIGO”.

“Un commosso ringraziamento è doveroso fare -ha detto ancora Di Candia- agli amici della Lega Navale di Foggia con l’Imbarcazione CALASPIDO dell’Armatore Antonio Tulino, presidente della Sezione, che, assistiti dalla ASP (Azienda servizi alla persona) de Piccolellis di Foggia, di cui il l’Avv. Tulino è Presidente, hanno portato in Regata i ragazzi dell’associazione Straordinariamente Abili di Foggia a conclusione di un percorso formativo di vela terapia”.

In ultimo il Presidente di Candia ha invitato tutti alla cerimonia di premiazione e chiusura della XXI Regata Del Gargano che si terrà il 21 settembre p.v. presso la Base Sportiva della Lega Navale in Viale Miramare a Manfredonia alle ore 19.30. In quell’occasione saranno resi noti i vincitori dell’edizione 2013.

Fotogallery

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • porto turistico senza barche

    ahaahah continuo a vedere un porto turistico vuoto.
    dove sono i megayhact?
    dove sono i negozi?
    dove sono i posti di lavoro?

    le solite chiacchiere al vento


  • Legnasanta

    Porto turistico senza barche, hai bisogno di occhiali? Ci sono i nuovi negozi ma io ti consiglio (negozio ottica,ndr) oppure un Kg di pastonache. Quando tornerà la vista 10 su 10 ti regalo un cachizzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi