Stato prima
In quel momento i genitori del ragazzo erano in casa e hanno dato l'allarme

Noemi: molotov contro villetta famiglia del fidanzato

Tra le due famiglie, quella del 17enne reo confesso e quella della vittima, è in atto uno scontro ad alta tensione con accuse reciproche

Di:

Bari. IGNOTI hanno lanciato 3 bottigliette piene di benzina, ma non accese, sul terrazzino della villetta di Montesardo, frazione di Alessano, dove vive la famiglia di Lucio, il ragazzo di 17 anni reo-confesso dell’omicidio della sua fidanzata, Noemi Durini, di 16 anni, di Specchia.

Lo riporta l’Ansa.

I fatti sono avvenuti nella notte tra venerdì e sabato scorsi. La notizia è riportata su alcuni giornali locali.

In quel momento i genitori del ragazzo erano in casa e hanno dato l’allarme.

“L’abitazione viene ora piantonata notte e giorno dai carabinieri che hanno recuperato le molotov. Sono ora al vaglio degli inquirenti i filmati di alcune telecamere private installate nella zona. Tra le due famiglie, quella del 17enne reo confesso e quella della vittima, è in atto uno scontro ad alta tensione con accuse reciproche”.

Noemi: molotov contro villetta famiglia del fidanzato ultima modifica: 2017-09-17T10:32:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi