Manfredonia

Daluisio silente: “Niente comizi in piazza. Dal sindaco un bavaglio”.”Lui faceva uguale”


Di:

Il sindaco di Zapponeta F.Daluisio (St)

L'ex sindaco di Zapponeta Francesco Daluisio (St)

Zapponeta – GALEOTTO fu il comizio. L’ex sindaco Daluisio attacca il primo cittadino Rizzi accusandolo di “un bavaglio alla democrazia” applicato a Zapponeta. “Con ordinanza n.63 del 13-9-2011, il sindaco Rizzi vieta lo svolgimento di comizi politici nella centrale piazza Aldo Moro fino al 31-12-2011”, scrive in una nota l’ex sindaco D’Aluisio.

“Lo stesso inventa come motivazione che i politici locali nel fare i comizi disturbano ed incidono in maniera rilevante sullo svolgimento della vita del paese i residenti e turisti”, dice ancora l’ex sindaco. Nella stessa ordinanza si legge invero come “durante il periodo elettorale tra aprile e maggio 2011 (terminato con l’elezione del primo sindaco di Sel in Italia, che ha prevalso anche se per una manciata di voti sul candidato dell’opposizione – lista Giovani e Futuro – Fabio La Macchia, ndr) si è tenuta una propaganda elettorale molto sentita ed accesa che è sfociata il 15 e 16 maggio nell’elezione di una nuova compagine amministrativa del Comune”. “Tale situazione di contrapposizione politica, invece di placarsi dopo le elezioni – scrive il sindaco nell’ordinanza del 13 settembre 2011, n.63 Focus Ordinanza n.63/11, Comune Zapponeta)- Si è ulteriormente acuita con il susseguirsi di una serie di comizi pubblici che hanno acceso ancora di più gli animi della gente che assiste alle adunanze con il probabile rischio di compromettere l’ordine e la sicurezza pubblica; in diversi casi si è assistito a manifestazioni del tutto estemporanee, talvolta indecorose – scrive il sindaco nella sua ordinanza – con sicuro nocumento alla vocazione turistica della nostra cittadina, considerato che tali comizi si sono svolti soprattutto nel periodo estivo nella piazza principale del paese”.

“Considerato che piazza Aldo Moro negli ultimi anni è diventata sempre più luogo di intrattenimento, in qualsiasi momento della giornata, di persone residenti e di turisti, in primis d’estate, che incidono in maniera rilevante sullo sviluppo dell’economia del paese” e “ritenuto di dover provvedere in merito, come meglio specificato nella parte dispositiva del presente provvedimento, vietando manifestazioni politiche di tal genere, stante anche il prolungarsi della stagione turistica , favorita dalle condizioni climatiche ancora ottimali”, applicate le norme in materia di sicurezza, il sindaco Rizzi ha dunque vietato lo svolgimento di comizi politici in piazza Aldo Moro dalla data dell’ordinanza fino al 31 dicembre 2011. “Per tali manifestazioni verranno individuate con ulteriori provvedimento siti più idonei dove non sussistano le problematiche sopra evidenziate


L’ex sindaco Daluisio voleva svolgere un comizio in piazza per rispondere alle accuse del presidente del consiglio comunale.
Si ricorda come l’ex sindaco Francesco D’Aluisio (lista civica, con orientamento misto ndR) aveva comunicato di voler tenere nella centralissima piazza Aldo Moro un comizio pubblico, perchè attaccato dal presidente del consiglio comunale attuale con cifre inesistenti ed evidenti episodi diffamatori. D’Aluisio, oltre a produrre l’istanza agli organi giudiziari competenti, si sarebbe rivolto anche al Prefetto di Foggia: “Non capisco – dice D’Aluisio – di cosa abbia paura il sindaco rizzi.” “Il diritto di replica lo prevede l’art.17 e 21 della Costituzione, anche perché i cittadini devono sapere la verità dei fatti, impedire di farmi parlare, il mio non è un comizio politico, ma un relazionare la vita amministrativa, significa che il sindaco Rizzi, imbavagliando la democrazia, tema che venga a galla la verità. Non ho mai avuto paura di niente de di nessuno. Unanime il consenso dei politici del luogo. La piazza è intitolata ad Aldo Moro, e non è la piazza rossa di Mosca“.

Il sindaco di Zapponeta Domenico Rizzi durante un comizio (St)

Il sindaco a Stato: “ho applicato la medesima scelta presa al tempo dall’ex sindaco, con la differenza che l’ho fatto mediante un’ordinanza e non con una missiva”. Il sindaco Rizzi replica a Stato: “ho deciso di vietare i comizi in piazza esattamente come fatto da Daluisio durante la sua passata amministrazione. Con la differenza che lo stesso era solito inviare lettere ai partiti motivando il suo diniego. Io invece l’ho stabilito con una regolare ordinanza pubblica. Bavaglio e piazza rossa ? Sono contento allora di aver scoperto in Daluisio un sindaco comunista”, termina Rizzi. E con l’ex sindaco in attesa – per le sue esternazioni – Zapponeta allesta nuovi palchi per il diritto alla parola.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Daluisio silente: “Niente comizi in piazza. Dal sindaco un bavaglio”.”Lui faceva uguale” ultima modifica: 2011-10-17T12:43:14+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Roberto

    Rizzi sei unico!!!!!Il sig.D’Aluisio invece di vergognarsi vuole replicare ma poi cosa? Proprio lui parla di bavaglio ma se in paese,sui forum,sui giornali locali nn si fa altro che parlare contro, quest’amministrazione anzi oserei dire nn si fa altro che dire cattiverie nei confronti di tutti i consiglieri di maggioranza.Ormai è diventata una lotta “personale”da parte di certi personaggi nei confronti dell’attuale Sindaco.Allora dov’è il bavaglio?Arrendetevi il Sig. Rizzi rimarrà li dov’è per ben 5 anni,nn ci sono espedienti per farlo cadere ne avete già provate tente ma nulla allora nn vi resta che attendere il prossimo giro cari e soprattutto care mie.


  • misoginia

    x Roberto, sei un misogino,…….. per te non c’è bisogno di aggiungere altro;


  • Quartetto Cetra

    Popolo di Zapponeta RESISTERE RESISTERE RESISTERE! non arrendiamoci alle provocazioni della minoranza! calma oramai sono alla frutta, perdono pezzi, vedi l’udc, vedi Castigliego, vedi il giovane Sabino. sono rimasti in pochi! BELFAGOR, DRAGO BOLL ECC…scusate mi sono lasciata andare! scusate!


  • Roberto

    Per misoginia:io nn ho alcuna avversione nei confronti delle donne ma di alcune cattive si certo,aggiungerei repulsione ma perchè sono avverso alla cattiveria e guarda caso ce ne sono alcune che sono davvero cattive si ripeto cattive visto che ormai sappiamo tutti chi sono.


  • checco zalone

    Sindaco, ma non eri tu quello che avrebbe dovuto cambiare in maniera radicale le cattive abitudini di una classe politica sterile ed amorfa? Che fai ora? mi scopiazzi gli stessi sistemi da dittaura staliniana? E, poi parla più potabile……. altrimenti Checco Zalone è già pronto per la tua imitazione, dopo quella già famosa del tuo mentore NIKI VENDOLA………….Mi rispondi sul perchè dello scempio in villa ……..che senso ha radiare così le siepi ed abbattere alberi sani?……….Esigo spiegazioni valide e chiare e non giri di parole che portano solo in un vicolo cieco………ti ringrazio a priori per la risposta che vorrai concederci……..a me e tutta la cittadinanza che si sta ponendo lo stesso quesito………


  • Scoperta

    per Roberto: e chi sono queste ragazze così cattive? mamma mia che paura ………..e poi se riconosci così chiaramente la cattiveria vuol dire che sei cattivo anche tu alla stessa maniera ,se non di più………..visionario


  • Roberto

    Chi sono queste ragazze di certo nn lo devo dire a te cara Scoperta e poi nn è detto che chi sa riconoscere la cattiveria lo è, come nn è un visionario ma semplicemente osserva e ascolta la realtà dei fatti.Poi nn c’è proprio niente da temere da queste ragazze in quanto il loro male potrebbe ferire ma nn intimorire ti assicuro che mai nessuno ha avuto paura di queste false,tanto è vero che possono stare solo tra di loro,tra i loro simili dove si sanno criticare e scannare tra loro per poi mangiare insieme il giorno successivo.Quindi cara Scoperta nn c’è niente da scoprire ci sarebbe solo da piangere per il comportamento di certa gente tutto qua.


  • Consiglio Comunale

    x Roberto, come mai non scrivi più? sei impegnato nella seduta di C.C. odierna? Ah dimenticavo dovete approvare gli equilibri di bilancio e correggere i tanti errori materiali e non solo…….che scrivete sugli atti che pubblicate!!!!!!,Questa volta fate più attenzione, altrimenti sarete voi a dovervi vergognare non una ma 1000 volte!!!!!!


  • x redazione

    mia cara redazione, siamo alle solite; vedi roberto: parla di cattiveria e falsità nelle nelle persone , ma chi è costui per arrogarsi la presunzione di giudicare gli altri, o attribuire identità ai vari link????
    per par condicio , i commenti offensivi fatti dai sostenitori di rizzi , alias roberto, vanno censurati.
    in ogni caso , questo fantomatico sig. roberto , dimostra ancora una volta la pochezza delle sue argomentazioni , sfociando in offese gratuite e giocando a fare il detective dei miei stivali!!!!!!!!!!!
    roby, roby, così facendo perdi di spessore, parla di argomenti congrui al tema altrimenti vai fuori traccia

    in ogni caso il fantomatico sig. roberto


  • Applausi

    x Roberto: Sei stato proprio bravo meriti una cascata di applausi, cosa dico la tua ricostruzione comportamentale di queste ragazze che feriscono ma non intimoriscono, ti è valsa una laurea ad honorem in sociologia, infatti manderò questo tuo trattato all’Università la Sapienza di Roma affinché ti rilascino questa onorificenza!!!!!!!bravo, bravo, bravo 10 e lode più bacio accademico continua così che andrai lontano nella vita!!


  • rocco

    Volevo dire a tutta la popolazione di Zapponeta di togliersi di dosso l’etichetta di MALIPAGATORI….. Tutti sentono parlare di zapponeta come il paese dei NON PAGATORI!!!!!!!! Nessuno paga e nessuno vuole pagare!!!!


  • Roberto

    Per x redazione:se leggi bene i miei commenti nn ho fatto alcun nome probabilmente hai la coda di paglia per quanto riguarda cattiverie e falsità parlo perchè le ho lette sul forum e le sento per le strade cittadine quindi.Poi sempre per essere preciso nei mie commenti nn ci sono terminologie volgsri che si riferiscono alla vita privata.per quanto riguarda le argomentazioni:mi adeguo a quelle vostre.


  • Anonimo

    Certo ke l’ex sindaco d’aluisio nn conosce vergogna!!!Ancora devi dire?? Ma perkè non sparisci da zapponeta??Vai a fare i tui BUNGA-BUNGA a Cassino(anke se il tuo posto sarebbe nelle mani della GIUSTIZIA!!!!!!!


  • Appello a tutti

    Buon giorno a tutti,
    sono un cittadino che da anni non risiede a Zapponeta, ma che continua ad avere a cuore le sorti del paese in cui è nato e vissuto per circa 20 anni e a cui è legato da un cordone ombellicale.
    Mi sono sentito, anche dopo diversi inviti, di intervenire con queste poche righe per cercare di sensibilizzare la coscienza dei cittadini di Zapponeta alla luce degli ultimi accadimenti (anche mediatici) che hanno portato i suoi abitanti a vivere e respirare un clima sociale a dir poco pesante.
    Le ultime situazioni verificatesi stanno visibilmente aumentando lo scontro sociale nel paese e questo è proprio ciò di cui Zapponeta oggi non ne avrebbe bisogno.
    Voglio subito chiarire, e mi scuso in anticipo con quanti non mi capiranno, che il mio non vuole essere un messaggio politico e tanto meno di parte.
    Ma solo un richiamo, da cittadino che, ripeto, mantiene un forte attaccamento al nostro Paese, affinché tutti indistintamente abbassino i toni della polemica riportando il tutto alla normale dialettica politica.
    Dalle urne delle ultime elezioni amministrative è venuta fuori una maggioranza politica ed amministrativa che ha il compito di governare; altrettanto una minoranza il cui compito è quello di controllo ed anche di proposizione.
    Mi sarei aspettato, e credo tanti come me, visto la delicata situazione economico-sociale che noi tutti stiamo vivendo, un cambiamento di rotta anche nei rapporti interpersonali a livello istituzionale, in cui maggioranza ed opposizione dialogano e collaborano per imprimere una crescita collettiva.
    Questo, mi sembra, non stia avvenendo, anzi stiamo tutti assistendo ad uno scontro e scambi di accuse reciproche che certo non beneficiano nessuno. Penso nel contempo che continuando su questa strada non si pensi alle esigenze reali (e sono tante) dei cittadini, lasciando così le esigenze stesse della popolazione inascoltate.
    Non mi interessa , e non sono deputato, a dare colpe e responsabilità di quanto sta accadendo, ma certo è che si sta offrendo alla opinione pubblica cittadina e locale uno scenario non degno di una civiltà moderna.
    Il mio è un appello alle coscienze di coloro i quali sono deputati alla gestione dell’amministrazione della cosa pubblica a vario titolo ma anche a coloro i quali hanno una certa influenza politica e sociale nel Paese; se veramente avete a cure le sorti del nostro Paese, è bene che incominciate a palesarlo ed attuare atteggiamenti e comportamenti che vanno inequivocabilmente questa direzione.
    Deponete le armi dell’accusa, della calunnia, della diffamazione e delle illazioni e riprendete un dialogo sereno, pacifico e soprattutto costruttivo. E una vota per tutte diamo un esempio di responsabilità e di saggezza.
    Zapponeta non può più aspettare. E’ arrivato il momento che si incominci a porre le basi per un cambiamento di rotta che porti sviluppo e prosperità.
    I risultati saranno frutto di quanto verrà programmato fina da ora.

    Spero che questo invito non resti inatteso o addirittura disatteso.
    Sarete Voi, tutti indiscriminatamente, i protagonisti e gli artefici di questa rinascita.

    Viva Zapponeta!


  • VERITA'

    per l’ex perche’ non ci dici dove sono i 20.000.000.00 di euro e passa cosi i ZAPPONETANI e ZAPPONETA risorgono a nuova vita sperando che recepisci questo messaggio..opera di bene…..


  • per appello per tutti'

    sei sincero ma come si può..andare avanti nascondendo la realtà di ZAPPONETA’? problemi di ogni natura i politici sono poveri di idee e attaccati al danaro escluso qualcuno vero politico..manca tanta sincerità in dieci anni il zapponetano è stato portato all’ozio dimenticando i valori terreni…


  • per per appello a tutti

    scommetto che quello “escluso qualcuno vero politico”, è riferito a tuo padre…


  • per appello per tutti

    Bravo e preciso, ma peccato che non ti firmi. Se vali quanto e come scrivi, potresti essere molto utile e forse decisivo per questa rinascita che tu proponi.


  • per appello per tutti

    INTERVENTO CENSURATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This