Cronaca

Lesina, reati contro il patrimonio, 6 arresti

Di:

Controlli carabinieri Lesina (st)

Foggia – SONO 6 le persone arrestate nell’ultimo mese a Lesina dalla locale Stazione dell’Arma. Gli arresti sono stati operati in diverse occasioni: l’ultimo in ordine temporale è avvenuto lo scorso martedì quando due Carabinieri in forza alla locale Stazione, nel transitare lungo via Giuseppe Verdi, notavano un giovane scavalcare la recinzione di un’abitazione probabilmente con lo scopo di perpetrare un furto. Alla vista dei Carabinieri il malvivente tentava di fuggire insieme ad un complice a bordo di una Fiat Punto che veniva bloccata dopo un breve inseguimento al termine del quale, uno dei due occupanti, veniva acciuffato, mentre l’altro, abbandonato il mezzo, riusciva a dileguarsi nelle vicine campagne. Nella circostanza i Carabinieri avendo appurato che la vettura utilizzata dai malviventi era stata rubata la notte prima in un’autofficina di Deliceto (FG), sottoponevano a fermo di polizia giudiziaria per il reato di ricettazione il giovane fermato poco prima, Fudulu Viorel, rumeno di 19 anni, tradotto successivamente presso il carcere di Lucera.

Altri due rumeni erano stati fermati in analoghe circostanze sempre dai militari dell’Arma di Lesina lo scorso settembre: C.T., classe ‘91, e M.I.G, classe ‘87, erano stati sorpresi da una pattuglia mentre si aggiravano ad alta velocità per il centro cittadino a bordo di una vettura rubata a Campomarino (CB) assieme ad un terzo complice minorenne, che nella circostanza veniva deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bari.

Altri tre giovani lesinesi incensurati sono stati arrestati, sempre nel mese di settembre, dopo aver perpetrato un furto in un bar del luogo nel quale erano penetrati scassinando la porta d’ingresso. I tre, tra i 19 e i 21 anni, avevano asportato dall’esercizio commerciale bibite varie e un impianto stereo.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi