ManfredoniaPolitica

Primarie PD, Bordo: Renzi le ha trasformate in triste allegoria

Di:

Matteo Renzi (st)

Roma/Foggia – “LA foto della sagoma di D’Alema sotto le ruote del camper di Renzi è la dimostrazione che le primarie del centrosinistra, decisive anche per il futuro del nostro Paese, sono state trasformate dal sindaco di Firenze in una allegoria goliardica di pessimo gusto”. Il deputato del PD Michele Bordo è “indignato per l’insultante e grottesca appendice all’ennesimo show del sindaco di Firenze” registrata dai cronisti all’esterno del PalaExpo di Empoli.

“Le dissociazioni del giorno dopo dal gesto di odio, per di più fatte non direttamente da Renzi ma attraverso il comitato a suo sostegno di Empoli, non tolgono nulla al clima molto pesante che il sindaco di Firenze sta alimentando nei confronti di Massimo D’Alema, un leader politico di primissimo piano a livello nazionale e internazionale, al quale esprimo solidarietà e stima. Il rinnovamento e il cambiamento sono tutt’altra cosa rispetto al populismo della rottamazione che Renzi sembra avere come unico punto del suo programma di governo. D’Alema e Veltroni sono risorse che andrebbero salvaguardate non dileggiate, perché sono tra i principali interpreti della straordinaria tradizione politica della sinistra italiana. Capisco che Matteo Renzi non centri nulla con questa storia gloriosa e che ne voglia prendere le distanze per attrarre, come lui sostiene, i voti degli elettori orfani del berlusconismo, ma tenga sempre a mente – continua Bordo – quali possono essere le conseguenze, per il Paese e il PD, di questa pesante campagna di attacchi rivolta ai dirigenti più autorevoli e rappresentativi del partito”, dice Bordo.

“L’ennesimo scivolone del sindaco di Firenze deve spingere il PD e Bersani a scendere in campo direttamente per difendere la storia e la dignità di D’Alema, che ha portato il centrosinistra per la prima volta al governo del Paese ed è stato tra i fondatori del Partito Democratico. Lo scontro tra Renzi e D’Alema non è questione personale, ma un problema del partito. Così come il punto non è più se D’Alema sia o voglia essere candidato o meno al Parlamento. Anche io penso che D’Alema non abbia bisogno di rivestire l’incarico di deputato per continuare a fare politica ad altissimo livello. Ciò che non ritengo possibile è che si consenta a Matteo Renzi di continuare a dileggiare, attraverso gli attacchi a D’Alema, la storia politica della sinistra italiana, che tanta parte ha avuto per quella del nostro Paese”.

“Al punto in cui siamo arrivati e anche per difendere questa storia, e’ giusto che sia il PD a chiedere a Massimo D’Alema di essere in campo. Il partito – conclude Michele Bordo – non può fare a meno di queste personalità, pena un appannamento della propria identità”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
29

Commenti


  • pasquale

    forza renzi,e via la gente che ha distrutto l’italia.gente nuova e forza renzi,via il vecchio ,sono finiti i tempi delle stesse mele,bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


  • mimmo

    a biskero…………..


  • peppino

    bordo anche tu sei da rottamare. se passano le preferenze sei già a casa


  • DELFINO

    TI PIACE FARE L’ONOREVOLE SENZA CONFRONTARTI CON GLI ELETTORI? SE PASSANO LE PREFERENZE COMINCIA A TROVARTI UN LAVORO.


  • matteo


  • Verità

    Fossi in te caro onorevole, mi preoccuperei seriamente, perché anche a Manfredonia Renzi rottamerà molti politici, e tu sarai il primo a ritornare a casa. Dove sei stato in questi anni?


  • Roberto

    Penso che Renzi abbia passato il segno ed è ora che gli si dica di smetterla di rovinare il partito. Ho 58 anni, ho dato una vita, senza chiedere niente. Ne ho visti tanti come lui che pretendono ancora prima di dare.Sono quelli come lui che rappresentano il vecchio. C’è bisogno di rinnovamento ma non è in quel modo e con quelle persone che si rinnova come andrebbe fatto.


  • Predicone

    E poi hanno il coraggio di dirlo agli altri! Mamma mia quanti lacche’ e menestrelli di corte! Non mi piace neanche l’espressione allegoria goliardica se poi si parla di odio! Definizione di allegoria = immagine, testo in cui il significato immediatamente leggibile ne nasconde un altro più importante e profondo, che costituisce il valore vero dell’immagine, del testo stesso; goliardico invece voglia di divertirsi, quindi unendo i due significati non si può certo parlare di dileggio ed odio.


  • luca

    Renzi nell’anima è già vecchio prima di entrare in parlamento, che si autorottami e faccia un piacere all’Italia


  • Predicone

    Renzi il rottamatore? Da notizie che ho appreso a Manfredonia e’ appoggiato da quanto di più vecchio ed usurato non si può immaginare!


  • dottor X

    Ho conservato in garage tre zappe e due picconi spuntati per la cava di BACCHITT.

    Vediamo di mandarci qualcuno che in questa città non ha mai lavorato ma ha sempre gestito l’economia e i soldi dei cittadini.


  • riccardo

    IO PROPORREI DI VOTARE SANDRO GOZI…..sua Moglie è di MANFREDONIA……..


  • antonio

    …ormai Renzi ha già vinto….è l’unica nota nuova nel panorama politico, se togliamo l’antipolitica dei Grillini.


  • insieme

    ONOREVOLE BORDO VEDRAI IN CONSIGLIO COMUNALE QUANTI NE SAREMO WWWWWW RENZI


  • Verità

    Bravo Riccardo, l’idea di sostenere Alessandro Gozi è davvero ottima, a prescindere se la moglie è di Manfredonia o meno.
    Per Predicatore. Coloro che appoggiano Renzi a Manfredonia non sono tutti “vecchi” della politica, ma da quello che ho letto e so che ci sono tanti giovani preparati e seri e vivaiddio ne sono la maggioranza. Basta leggere i giornali.


  • Pippo

    Ma quale antipolitica! Quella dei grilini è politica di un livello superiore: è la politica dei cittadini.
    Cmq al posto di Bordo non mi preoccuperei per le eventuali preferenze: a manfredonia la maggior parte della popolazione supera i 60 anni. “AIVOGLIA” quanti voti prenderà!


  • Forza renzi

    Renzi vuole mandare a casa i dinosauri della politica compreso te!


  • Rino

    Il triumvirato si spaccherà.
    Quando le poltrone inizieranno ad essere poche e i galli troppi.
    Cercatevi tutti un lavoro per chi non ha ancora la sua pensioncina politica.


  • Matteo

    un politico che va in bici uguale ai nostri


  • filosofo

    Comparti,mercato ittico,ase,esami,lsu,servizi in appalto.Ora solo rinvii a giudizio e poi a casa


  • Mister Zappa

    Renzi + grillo + astensionismo..andate via vogliamo loro al posto vostro:

    Bordo – Leone- Berlusconi -Bindi -Dalema
    Fini- siete il vecchio andate via!!!
    Non vi vogliamo!!


  • Mister Zappa

    Siamo alla svolta epocale che si attende da decenni e questi signori della vecchia e mala politica non la vogliono capire!! Per voi è finita!!


  • sandro

    stiamo aspettamo il momento delle votazioni per cacciarvi tutti


  • Perseo

    Povera Italia, con simili commentatori! Siete voi il vecchio. Il 1992-93 non vi ha insegnato proprio niente. Il ventennio berlusconiano è trascorso nelle vostre menti senza lasciare il segno. Osannnate al nuovo profeta, ma l’Italia di tutto ha bisogno fuorché di imponitori. Torniamo a fare politica, ma quella vera, per la gente e con le persone.


  • Cittadino onesto

    Caro Perseo, noi quell’epoca la ricordiamo benissimo, ed è grazie a politici come D’Alema che abbiamo subito vent’anni di Berlusconi. Il conflitto di interesse ti ricorda qualcosa? È per gente come voi che l’Italia si trova in queste condizioni. Gli incapaci a casa!!!


  • Verità

    @Perseo
    Povera Italia la diciamo noi, sebbene di sinistra. In questi vent’anni i nostri cari dirigenti hanno solo pensato ad occupare poltrone e difendere i propri privilegi. Adesso hanno paura di perderli e chiamano chi chiede solo di dare la scelta ai cittadini impositori. Povera Italia e Poveri italiani lo gridiamo noi. A casa!


  • Predicone

    Povera Italia lo diciamo noi! Ma vi rendete conto di quanto siete ipocrita?! Dal 94 ad oggi sapete che la sinistra ha governato più del centrodestra? Nel 94 ribaltone con Scalfaro! Dal 96 al2001 avete governato voi! Dal 2001 al 2006 Berlusconi! Dal 2006 al 2008 sinistra! Dal 2008 al 2011 Berlusconi ! Fate i conti e poi ditemi se si può parlare di ventennio di Berlusconi! Un po’ di oggettività non guasta mai!


  • Verità

    Predicone l’ipocrisia è comune ad entrambi, se mi permetti. Ma tu davvero vorresti dire che in questo ventennio Berlusconi&C non hanno governato l’Italia.
    Poi mese meno e mese più, il risultato non cambia. Avete rovinatol’Italia e per questo viva Renzi e tutti coloro che chiedono di ridare ai cittadini la sacrosanta facoltà di scegliere da chi farsi governare, perchè peggio non può essere.


  • predicone

    verità mai come questa volta voglio fare polemica anche in considerazione della drammaticità del momento. mi limitavo a dire che le responsabilità sono di tutte le parti politiche comprese quelle della prima repubblica. per quanto riguarda Renzi non è che è arrivato così dal niente il salvatore della patria senza nasconderti che per Renzi ho simpatia anche se non lo voterei mai a meno che non si candidi per il centro destra. per ciò che riguarda il diritto dei cittadini di scegliere da chi farsi governare sono in pieno accordo anche se fino ad oggi non penso che abbia governato chi non è stato scelto dal popolo. comunque il bello della democrazia è che ognuno è libero di pensare come vuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi