Cronaca

Ufficio Piano San Marco, Villani: “Cera preferisce i forestieri”

Di:

Angelo Cera risponde a Mazzone (St)

A destra l'On. Angelo Cera (archvio, St)

San Marco in Lamis – “IL sindaco Cera, impegnato (…) un futuro politico, continua a (…) a discapito della città, continuando a mortificare le professionalità sammarchesi e a smobilitare l’Ufficio di Piano che, in tempi non lontani, era fiore all’occhiello nell’organizzazione del Welfare in Puglia”. Lo dice in una nota Vincenzo Villani del Pd di San Marco in Lamis.

“Aveva già svenduto all’amministrazione di centro destra di San Giovanni Rotondo la carica di responsabile dell’Ufficio di Piano: (…) Peccato però che (..) Cera – calpestando il patto con il PD di San Giovanni, (….) aveva garantito anche l’appoggio dei consiglieri comunali dell’UDC alla traballante giunta Pompilio, tranne poi essere smentito clamorosamente, facendo ancora una volta una magra figura (che fine ha fatto la tanto decantata anima di centrosinistra vantata da Cera e da alcuni suoi sostenitori in maggioranza?)”.

“Il Sindaco (…) butta giù un altro pezzo dell’Ufficio di Piano. Svendendo ancora una volta all’esterno un incarico professionale. Questa volta ci facciamo colonizzare da un professionista di Cerignola, pagandolo anche profumatamente (8.500 euro per tre mesi, facendogli fare quello che la struttura dell’Ufficio di Piano già faceva con eccellenti risultati, gratis!), senza” ipoteticamente essersi preoccupato “di trovare in loco la figura professionale richiesta”.

“Per non parlare poi del nuovo progetto presentato alla Fondazione con il Sud, laddove l’Ambito risultava organo di coordinamento e di supporto (vedi il progetto SOS Legalità), ora diventa partner e sostenitore finanziario per la ‘realizzazione di un centro terapeutico riabilitativo territoriale per i soggetti affetti da autismo’, su un progetto presentato dalla soc. coop. “S. Riccardo Pampuri” di Foggia. Un altro soggetto esterno”.

“C’è da preoccuparsi, cari concittadini: considerato che la provincia di Foggia conta 61 comuni, ma presto ‘torneranno a casa’ anche quelli della BAT, un professionista o società sammarchese per trovare lavoro dovrà aspettare l’esaurimento dell’elenco dei comuni dauni. Tenete duro: San Giovanni Rotondo, Cerignola e Foggia sono stati accontentati ci vuole ancora molto tempo prima di esaurire tutti i comuni della daunia. Poi arriverà il vostro turno!”, conclude Vincenzo Villani.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi