Cronaca

Sel Foggia, Referendum sul lavoro

Di:

(fonte image: lagazzettadellavoro.it)

Foggia – SINISTRA Ecologia e Libertà di Capitanata – insieme ai Comunisti Italiani, all’Italia dei Valori, a Rifondazione Comunista ed a Lavoro e Società CGIL ha costituito il Comitato per i Referendum sul Lavoro che avrà il compito di promuovere, organizzare e coordinare sul nostro territorio le iniziative di raccolta firme per l’abrogazione dell’articolo 8 della legge 14 settembre 2011 n°148 (risalente al governo Berlusconi) e per l’abrogazione delle modificazioni introdotte dal governo Monti all’articolo 18 dello Statuto dei diritti dei Lavoratori.


Ricordiamo che l’articolo 8 permette di derogare dai contratti nazionali di lavoro tramite accordi sindacali raggiunti in sede aziendale anche solo da alcuni sindacati, che possono derogare praticamente su tutto, leggi comprese. Mentre con le modificazioni introdotte all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori è stato spazzato via il principio di reintegra nel posto di lavoro in caso di licenziamento senza giusta causa.

“Il significato di questa battaglia sul Lavoro è quello di ristabilire il principio della democrazia, della libertà e della efficacia della rappresentanza del mondo del lavoro, del diritto al lavoro, della piena dignità della lavoratrice e del lavoratore – riportando al centro del dibattito una questione fin qui troppo oscurata: quella del lavoro, dei diritti e dei doveri che esso comporta”. “Pertanto si comunica che domani Giovedì 18 nella Sala Consiliare del Comune di Foggia alle ore 10.30 vi sarà una conferenza stampa di presentazione del comitato”.

(A cura di Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Partito della Rifondazione Comunista, Lavoro e Società CGIL e Sinistra Ecologia e Libertà)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi