CapitanataSan Severo
"Contiamo – conclude il Sindaco – di riaprire la nuova ala già dalla prossima settimana"

Chiusura scuole, Miglio “Intervenuti prima di una tragedia”

Il Sindaco: “Nei prossimi mesi potrebbero esserci piccoli disagi per le classi dell’ala vecchia dell’istituto Palmieri, ma siamo orgogliosi di essere intervenuti prima di una tragedia”

Di:

San Severo. “Siamo orgogliosi di essere intervenuti prevenendo una tragedia, soprattutto in un Paese dove si è soliti intervenire solo dopo che si verificano decessi”. Così il Sindaco Francesco Miglio ha spiegato a genitori, insegnanti e cittadini la decisione di chiudere al fine di tutelare l’incolumità degli utenti due scuole cittadine. “Il Comune di San Severo – spiega il Sindaco Francesco Miglio – si è candidato nei mesi scorsi ad ottenere finanziamenti che hanno consentito di svolgere una approfondita analisi sullo stato di salute degli edifici che ospitano le scuole in città. Grazie a queste indagini abbiamo appreso che i solai degli edifici rappresentavano un pericolo per l’utenza e siamo quindi intervenuti con urgenza. Per l’istituto comprensivo Zannotti – Fraccacreta la chiusura ha riguardato il plesso di via Ergizio, che è stato interamente spostato presso gli altri plessi scolastici e gli studenti da questa mattina hanno già ripreso le lezioni”.

Intanto sono partiti i lavori per la riapertura dell’ala nuova dell’edificio di via Alfieri che ospita l’istituto comprensivo Palmieri-San Giovanni Bosco.


“Contiamo – conclude il Sindaco – di riaprire la nuova ala già dalla prossima settimana. Invece piccoli disagi potrebbero esserci per le classi ospitate dell’ala vecchia dell’istituto. Per queste classi abbiamo già chiesto la disponibilità degli istituti scolastici della zona e stiamo cercando le soluzioni più idonee per evitare che alcune classi debbano fare turni pomeridiani, eventualità che al momento per onestà non possiamo escludere. In ogni caso si tratta di disagi temporanei, infatti, i lavori per l’ala vecchia saranno avviati in maniera tempestiva e quindi conclusi nel minor tempo possibile, mi auguro entro la fine dell’anno”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati