Manfredonia
Si è parlato delle motivazioni per cui è necessario dire NO all’installazione di un impianto di 60 milioni di litri di GPL da parte della società Energas

M5S Manfredonia “Perchè dire NO al deposito gpl dell’Energas” (VIDEO INTEGRALE)

Il Movimento 5 Stelle dice NO al deposito Energas e NO alle modifiche costituzionali

Di:

Manfredonia. Il Movimento 5 Stelle di Manfredonia continua la sua attività di sensibilizzazione con i cittadini nei confronti del referendum del 13 novembre 2016.

Venerdì sera, nei pressi della Villa Comunale (imbocco del vialetto di ingresso del Castello), si è svolta una “agorà” con la portavoce in consiglio regionale Rosa Barone e i due portavoce consiglieri comunali, Gianni Fiore e Massimiliano Ritucci.

Si è parlato delle motivazioni per cui è necessario dire NO all’installazione di un impianto di 60 milioni di litri di GPL da parte della società Energas. Un impianto “a rischio incidente rilevante”, che si vuole far nascere in zona Santo Spiriticchio (zona sismica di livello 2). In caso di incidente può generare una potenza deflagrativa spaventosa. Costruito a pochi chilometri dall’ abitato, a pieno regime, darà lavoro solo a pochi specializzati. Potrebbe allontanare nuovi investitori con gravi danni alla già precaria economia locale.

Il gasdotto attraverserà l’intero golfo sipontino per riemergere in zona archeologica. Le navi gasiere dovrebbero attraccare in un porto ad oggi poco sicuro ed inadatto a tali operazioni. Vanno considerati, altresì, i danni ambientali e l’ipoteca sullo sviluppo turistico di Manfredonia.

Nel corso dell’incontro con i cittadini si è parlato anche del referendum sulle modifiche costituzionali che si terrà il 4 dicembre 2016.

Il Movimento 5 Stelle dice NO al deposito Energas e NO alle modifiche costituzionali.

MOVIMENTO 5 STELLE MANFREDONIA



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Il vento e meglio tenerlo di spalle, il M5S deve governare questa nave.

    Fiore, Ritucci: “il 13 Novembre mi raccomando andate a votare”.

    Certo che andiamo a votare, ma se Romani di Forza Italia in consiglio comunale, invece di votare “SI” avrebbe votato “NO” al referendum (come avete fatto voi), ci spiegate cosa dovevamo votare?

    Ritucci: “Ci vuole coraggio a dire “NO”, ma hai rischiato di non dare il referendum ai cittadini.

    E’ uno spreco di soldi pubblici?

    Pegaso Multiservice Società Cooperativa, con sede in San Severo (FG) si è aggiudicata una gara a ribasso per l’importo netto di € 181.425,00 su 250.000,00 iniziali per controllare 4.000 impianti di riscaldamento che non hanno trasmesso la R.C.E.E. delle zone di Siponto, Sciali delle rondinelle, scalo dei saraceni e sciale degli zingari, ippocampo, tutta gente residente nel periodo estivo, sapete quando sono partiti i controlli? il 05/09/2016 a fine stagione e quando li becchi?
    Questo è uno spreco, quindi visto che siete gli unici che vi date da fare per portare gente a dire “NO” a Energas, ammettete che ci son ben altri esempi sprechi a Manfredonia.


  • Z'Pep

    Perché non fate lo stesso per Livorno?


  • TAGGIABUATT

    Vi era una folla oceanica. La prossima volta la riunione la possono fare nella multipla di Tasso, sarebbe avanzato un posto libero

  • un quesito referendario quello dell’Energas che sa di “mistero buffo”


  • terroncello

    Questi almeno si stanno muovendo. E gli altri, a parte i leghisti?


  • Lorenzo

    Lanciare un spot durante la campagna del il referendumo è malafade!
    Andate via da Manfredonia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati