Manfredonia
Nota stampa

Manfredonia, Bergantino vince il 6°Rally Porta del Gargano e la Coppa Italia

Secondo classificato Gianluca D’Alto navigato da Mirko Liburdi su Skoda Fabia R5 e vincitore di gruppo R5, terzo classificato un altro pilota di Manfredonia Domenico Erbetta navigato da Valerio Silvaggi su Peugeot 207 S2000

Di:

Manfredonia. Un rally Porta del Gargano decisivo per l’assegnazione della Coppa Italia di terza zona, gara organizzata dalla Scuderia ASD Piloti Sipontini, ha visto il duello tra Giuseppe Bergantino e Andrea Minchella con il pilota di Manfredonia, navigato da Michela Di Vincenzo a bordo di una Peugeot 207 S2000 del team Colombi aggiudicarsi per la quarta volta consecutiva il Porta del Gargano.

Prima di questa gara in testa alla classifica generale cera Giuseppe Bergantino con 23 punti, mentre secondo con 22 punti Andrea Minchella, navigato da Daniele Renzetti su Ford Focus WRC.

Un rally iniziato sabato 15 ottobre con un improvviso temporale che faceva sospendere lo shakedown con una mezzora di anticipo e che rendeva umido l’asfalto della prima prova speciale.

Sulle prime due prove speciali, la Macchia Monte Sant’Angelo, vedeva prevalere il forte pilota ciociaro che metteva tra lui e Bergantino 14,4 secondi.
Nella giornata di domenica la musica cambiava, le prove speciali Mattinata e Monte Sant’Angelo da ripetere tre volte, vedeva la rimonta di Bergantino aggiudicandosi la vittoria in tutte e sei le prove e soprattutto vedeva, nella prova speciale numero 5 Mattinata, il ritiro di Andrea Minchella per rottura del turbo.

Giuseppe Bergantino, dopo la vittoria del campionato regionale è il vincitore della Coppa Italia di terza zona e lo ha fatto proprio a casa sua con un tripudio di pubblico.

Secondo classificato Gianluca D’Alto navigato da Mirko Liburdi su Skoda Fabia R5 e vincitore di gruppo R5, terzo classificato un altro pilota di Manfredonia Domenico Erbetta navigato da Valerio Silvaggi su Peugeot 207 S2000, ricompensato dopo la sfortuna avuta in tutta la gara, con problemi di assetto ed una foratura nella p.s. 4.

Quarto assoluto Raffaele Rinaldi navigato da Michele Trimigno su Skoda Fabia S2000, quinto ma con due minuti di penalizzazione uno spettacolare Pietro Azzarone navigato da Vincenzo Paglione a bordo della Ford Fiesta R5 che senza la penalizzazione avrebbe chiuso al terzo posto.

Spettacolare la gara per Matteo Bove e Claudio Potenza, nonostante i problemi avuti al cambio nelle prime due speciali di sabato notte sulla loro Reanult Clio R3C, si classificano al sesto posto assoluto oltre che a vincire la classe R3C.

In classe R3T i vincitori sono Mauro Santantonio navigato da Marco Scorrano a bordo della Citroen DS3 Max, classificati al settimo posto assoluto.

In classe K11 vittoria per Lino Acco navigato da Annapaola Serena su Renault Clio Maxi, terminati dodicesimi assoluti.

La classe WRC è vinta da Michele Sassano navigato da Ludwig Zigliani su Skoda Fabia WRC, mentre in classe A8 si impongono Vincenzo Troiano navigato da Massimo Sansone su Lancia Delta, nonostante avessero il cambio in panne, in classe A7 vittoria per Sante Raduano navigato da Alberto Porzio su Renault Clio, in A6 vittoria per Giuseppe De Maio e Giacomo Verrico su Honda Civic, in classe A5 vittoria per Daniele Ferilli navigato da Fioravanti Primiceri su Peugeot 106, in A0 vittoria per Arturo De Carolis e Vladimiro Grandi su Fiat 600 Kit.

In gruppo N, vittoria in classe N4 per Andrea Rotondo navigato da Nicolò Barla su Mitsubishi Lancer EvoIX, in classe N3 vittoria per Francesco Triano e Andrea Cirillo su Renault Clio Williams, in N2 vittoria per Raffaele Panichella navigato da Andrea Colapietro a bordo di una Citroen Saxo VTS.

In classe K10 Maurizio De Salvia navigato da Michele De Cristofaro su Peugeot 106 16V.

In R1TNAZ Armando e Antonio Caruso si aggiudicano la classe a bordo di una Mini Cooper, in RS 2.0 vincono Francesco Lacatena e Vitangelo Conteduca su Renault Clio RS 16V.

Nella prima edizione del Porta del Gargano Historic vittoria per Lorenzo Colbrelli navigato da Elia Ungaro a bordo di una BMW M3, secondo Pietro Todaro e Antonio Martinez su Ford Sierra Cosworth, ritiro per Francesco ed Alberto Montagna per problemi elettrici sulla loro Renault 5 Turbo.

Paolo Rignanese Addetto Stampa ASD Piloti Sipontini

fotogallery



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati