Manfredonia
"In ogni caso, col referendum di Manfredonia non c'entro nulla"

Spot Energas, replica Banfi “Non capisco questo casino su Manfredonia”

"Io faccio l'attore. Più di un anno fa ho firmato un contratto con Energas per quegli spot"

Di:

Manfredonia. ”Scusate, io non capisco questo casino su Manfredonia. Ho accettato di fare il testimonial in uno spot di Energas, un’azienda che vende gas. Quel gas che tutti usiamo per cucinare, riscaldamento e anche locomozione. Io non ho fatto lo spot a favore del deposito di Manfredonia. Su questo argomento non ho un’opinione precisa perché non me ne intendo. È pericoloso, è sicuro? Non lo so. Credo che come me la maggioranza dei cittadini non sappia esattamente quali sono i termini della questione ma capisco che quando ti dicono “distrugge l’ambiente” ci rimani male, ti spaventi. In ogni caso, col referendum di Manfredonia non c’entro nulla. Comunque penso che sia un bene che ci sia, così i cittadini di Manfredonia potranno esprimersi e decidere.

Io faccio l’attore. Più di un anno fa ho firmato un contratto con Energas per quegli spot. Li ho girati 8 mesi fa. Poteva essere Eni, Q8, Esso o chi volete voi: per me è lavoro, il mio lavoro. Però nessuno può mettere in discussione l’amore che ho per la mia Puglia e anche per Manfredonia (famosa oltretutto per il pesce freschissimo)! Vi prego, non mi tirate dentro una polemica politica che non mi riguarda affatto. Grazie. Una parola è troppa e due sono poche”.

Così su facebook l’attore Lino Banfi in seguito alle polemiche originate dalla scelta di girare una serie di spot per l’azienda Energas SpA di Napoli, proponente l’installazione di un deposito costiero di gpl nel territorio di Manfredonia.

Diamante Menale, Presidente della società ENERGAS SpA (ex Isosar) di Napoli (immagine from profilo facebook)

Diamante Menale, Presidente della società ENERGAS SpA (ex Isosar) di Napoli (immagine from profilo facebook)

”Siamo solo all’inizio, nella vita bisogna sapere da che parte stare, questa vicenda può schiacciare un uomo solo, non un’intera comunità, se resta unita. Io sono pronto a farmi schiacciare”. Così il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, commentando la scelta dell’attore pugliese.

Anche Riccardi ha condiviso il messaggio ripreso in queste ore sui social, partito dal Collettivo InApnea. “Attore comico noto a tutti per il suo accento pugliese – si legge – Lino Banfi svenderà la sua immagine per sponsorizzare Energas, un’azienda che ha intenzione di costruire il più grande deposito costiero di gpl d’Europa nella sua amata Puglia, precisamente a Manfredonia”.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
33

Commenti


  • Ada

    Che figura! Scusa Lino. Tu non centri niente.


  • Anto

    Grande Lino, le uniche parole su questo argomento moderate e sensate sono le tue. Dove ammetti di capirci poco e ti meravigli visto che il gas lo usano tutti. Qui sono tutti professori, vogliono usare il gas ma non vogliono depositi, vogliono andare in auto ma non vogliono estrazioni o raffinerie, vogliono produrre immondizia ma non vogliono discariche, oserei dire anche vogliono i soldi senza lavorare.


  • Mentalist

    Lino purtroppo questo è il nostro Sindaco, questa è la democrazia, la maggioranza vince ed elegge il rappresentante…. e purtroppo questo è quello nostro, anche di coloro che non lo hanno votato….


  • Swing

    L’attacco a Lino Banfi è un’operazione puramente strumentale, portata da chi in questi anni è rimasto, colpevolmente in silenzio, sulla vicenda. Adesso si cerca di distogliere l’attenzione sul vero problema “La potenza di fuoco promessa da chi ha voluto fortemente questo “referendum-paravento” non esiste”.


  • Comitato contro l'ipocrisia

    So che è più comodo attaccare un politico che un attore pugliese noto ma è perfettamente inutile che il caro Lino Banfi faccia lo gnorri. Sono da più di un anno che si conoscono i piani del mega impianto di GPL che si vorrebbe costruire in una città già rovinata dall’arsenico. Molto comodo prendere soldi dall’azienda campana che vuole distruggere un’area a vincolo naturalistico anche con il parere contrario della maggior parte dei cittadini eppoi sostenere di non saperne niente. Aggiungendo anche un mezzo lacchè sul pesce di Manfredonia. Se solo ora l’attore ha preso conoscenza della cosa può opporsi alla diffusione degli spot, come hanno fatto attori ben più famosi di lui. Se non farà sarà di fatto un promotore del mega impianto di gas a pochi passi dalla cittadina, visto che l’azienda ha pensato bene di diffondere gli spot proprio nei gioni precedenti ai referendum. Caro Lino, è il caso di prendersi le proprie responsabilità ogni tanto.


  • Patti

    Caro Lino Banfi. Mi sei scaduto. Come spesso fanno in Italia si servono della propaganda per far vedere bianco quello che è nero. Vedi ad esempio la propaganda fascista. È riuscita con la popolazione più ignorante a far vedere come il salvatore sia Mussolini che Itler. E questo mentre I partigiani rischiavano la vita. Mi stupisce che un uomo che ormai è diventato il nonno nazionale . Solamente PER SOLDI si presti a recitare la parte del povero ingenuo che non capisce il problema e non lo vede. Il gas in provincia di Foggia c’è ovunque. Perchè non spendi due parole per farlo mettere al paese tuo? Oppure a Barletta o Molfetta? Lino Banfi. Non offendere più l’intelligenza dei Manfredoniani. Chiudi la bocca che fai più bella figura.


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Anzichè mobilitare la città contro il mostro di San Spriticchio, mostro creato anche dai nostri amministratori che stanno a palazzo San Domenico da anni e anni si riparano dietro ludici attacchi a Lino Banfi. La commedia assume sempre di più atteggiamenti grotteschi peggio dei film di Lino Banfi.


  • Lucia

    Credo in parte nella buona fede di Lino Banfi. È vero che è il suo lavoro ma ogni proposta lavorativa andrebbe valutata a fondo in ogni suo aspetto soprattutto perche’in questo caso non si tratta di un film o fiction ma di uno spot che nasconde interessi enormi da parte dell’Energas.Banfi avrebbe dovuto raccogliere informazioni sulla società che chiedeva il suo volto per i suoi sporchi giochi commerciali e avrebbe capito cosa si nascondeva dietro questa squallida operazione commerciale .
    Non si accetta un lavoro solamente per soldi …Banfi è stato superficiale….è troppo comodo ora tirarsene fuori così …adesso che è venuto a conoscenza dei reali scopi dell’Energas, mi aspetto che prenda a cuore la questione dimostrando concretamente di tenere alla Puglia esprimendosi non contro l’uso del gas ma CONTRO LA REALIZZAZIONE DEL MEGA DEPOSITO DI GPL a ridosso del centro abitato di Manfredonia. ..no perché c’è ancora chi fa finta di non capire che la vera questione è la PERICOLOSITÀ della MOSTRUOSA QUANTITÀ DI GAS e non l’uso che se ne fa già adesso e che soddisfa il fabbisogno generale. L’interesse di pochi miserabili non deve prevalere sull’interesse della maggioranza dei cittadini manfredoniani a salvaguardare la propria incolumità e sicurezza.


  • Francesco

    Solidarietà al nostro carissimo Lino. È ignobile il modo di chi non sapendo cosa dire, tira in ballo chi non c’entra nulla in questa vicenda. Come lui ha ben affermato, ha svolto il suo lavoro. Bravo!!!


  • Cico

    Chiediamo scusa al grande Lino. Cosa centra lui con gli -di Manfredonia?


  • gerry

    Lino, putroppo questa citta’ viene istigata da qualcuno che pensa di camuffarsi. Sei l’orgoglio della Puglia


  • Elsa

    Io voterò no…… credetemi ve li dico dal profondo del cuore ….io mi auguro che vinca il si ….. voi quattro vermi vi meritate questo è d’ altro …. si sta facendo una lotta e questi vermi stanno a commentare cose che non si possono sentire …….Di Banfi a me personalmente non me ne può fregar di meno ….. non ha fatto un cavolo di straordinario nella sua vita ….. filmettI di poco conto …… parassiti e vigliacchi


  • Valerio

    per Anto.
    Fammi capire: se uso il gas non posso chiedere che le cose siano almeno fatte in maniera sicura?
    A te non preoccupa che in una strada pericolosissima come la Manfredonia Foggia, dove avvengono continuamente incidenti e dove manca una barriere di protezione fra le due carreggiate inizino a circolare centinaia di camion che trasportano gas?
    Facciamo così: costruiscano il deposito ma mettano prima in sicurezza la strada. O vogliamo aspettare il primo incidente per dare la colpa all’ANAS e iniziare lo scaricabarile?


  • Manfredonia schiava in catena per essere stuprata.

    Una farsa diabolica che va avanti oltre ogni sopportazione umana. Ma noi siamo umani siamo balocchi e balocche e Menale, soci e fiancheggiatori e burattinai più o meno occulti lo sanno e stanno per portare al compimento il loro mostruoso progetto! Mi dispiace solo per i tanti che hanno intrapreso con entusiasmo e onestà la lotta contro questi signori e mi dispiace in primis per i tanti giovani che vengono presi dai fondelli.


  • Manfredonia schiava in catena per essere stuprata.

    Una farsa diabolica che va avanti oltre ogni sopportazione umana. Ma noi NON siamo umani SIAMO balocchi e balocche e Menale, soci e fiancheggiatori e burattinai più o meno occulti lo sanno e stanno per portare al compimento il loro mostruoso progetto! Mi dispiace solo per i tanti che hanno intrapreso con entusiasmo e onestà la lotta contro questi signori e mi dispiace in primis per i tanti giovani che vengono presi dai fondelli.


  • nicola

    La mia impressione è che lo stesso sindaco abbia voluto ingigantire il comportamento del comico esaltandone la negatività dello sponsorizzare questa società ma ha fatto comunque bene perché ha richiamato l’attenzione pubblica su un tema così delicato, purtroppo Banfi è un professionista e prende soldi per sponsorizzare senza chiedersi per quale scopo e per quale realtà ci mette la faccia, come gracco che esalta la buona cucina e che poi sponsorizza le patatine nelle buste.


  • Banfield

    Comunque Lino ha voluto specificare che non spetta a lui giudicare o meno in merito alla pericolosità di qualcosa. Esistono tecnici deputati a farlo non certo un’attore che fa il proprio lavoro.
    Quindi con buona pace di tutti lo spot continuerà ad andare in onda visto che l’azienda esiste da anni ed ha il diritto di pubblicizzarsi come meglio crede.


  • Carmen

    Caro Banfi
    esiste l’etica morale…troppo facile dire che fai l’attore,non tutti gli attori accettano di tutto,potevi dirlo all’inizio della carriera(cosa che del resto è evidente che hai fatto con i filmetti con le attricette scosciate)
    Io nel mio piccolo non acquisto roba firmata di quella che fa lavorare i bambini nei paesi poveri per poi rivenderla ai pirla che si sentono importanti solo perché esibiscono una “firma”sulle scarpe o sulla maglietta o addirittura sulle mutande…
    Ora non hai certo bisogno dei soldi del napoletano.


  • nicola

    avevo dimenticato un particolare, lino banfi nell intervista ha sottolineato che lui si limitava a sposorizzare solo il gas che usiamo tutti nelle ns abitazioni senza chiedersi come questo viene prodotto e invece nello stesso spot lui sottolinea che il gas deriva solo da fonti pulite..quindi nella sua incosapevolezza fa uno spot totalmente falso nell ‘informazione ai cittadini e ai futuri clienti.


  • zak

    L’ennesima figuraccia di questa amministrazione senza arte nè parte! ma il bello viene ora…..
    Mi raccomando, votateli ancora la prossima volta!


  • Luigi Rinaldi

    Peracottai! Campagnoli e allevatori di bestiame!
    Prima di scrivere connettete quel qualcosa che avete nella calotta cranica.
    Shaker andò Un teschio vuoto con dell’urina dentro il livello intellettivo è molto più alto.
    Cosa sapete di Piano di Comunicazione e Piani di Marketing, pensate che avere un testimonial e degli spazi pubblicitari su televisioni nazionali sia come andare a comprare mortadella al supermercato?
    Vergognatevi solo per aver attaccato qualcuno che neppure conoscete.
    Vergognatevi per la vostra ignoranza.
    Va bene lottare contro qualcosa o qualcuno, ma l’Energas continuerà ad essere un’azienda di importanza nazionale e internazionale.
    Mentre voi dove siete destinati?


  • assurdo

    Ma che azzz…di figure ci fate fare….ma roba da pazzi….e questa é la nostra classe politica…..ma ci rendiamo conto…..possibile che non ci sia qualcuno…che consigli cosa scrivere..tipo ufficio stampa….tale da far evitate figure di merd…….a…sia alla classe politica…che all intera popolazione???


  • Anto

    Qui ho decidiamo di non usare più il gas perché non si può sempre sperare di scaricare i problemi ad altri, va tutto bene finché non tocca me, tipico degli Italiani.


  • IPOCRISIA SIPONTINA

    Ho letto i commenti nel facebook di lino Banfi, che schifo c’è uno che attacca a testa bassa lino Banfi facendo credere che sia contro Energas mentre è favorevolissimo, addirittura quando donarono i panettoni si sfregava le mani e guai a parlagli di energas come pericolo ti derideva ora di colpo il cambiamento, la metamorfosi e che camaleontismo meraviglioso.


  • No Energas

    Scegliere Lino Banfi, un uomo che è entrato nelle famiglie italiane con una serie televisiva molto amata dalle famiglie è semplicemente una genialata di Menale.
    Chi oggi attacca Banfi, fà il gioco di Menale, se c’erano degli indecisi, soprattutto se amano Banfi, oggi voteranno “NO”.

    Banfi non c’entra niente, gli hanno proposto di fare uno sport, non gli hanno detto che molto probabilmente ci sarà il referendum in una città pugliese e che in quella città verrà il più grande deposito d’Europa.

    Caro signor Menale ti abbiamo mascherato, le aragoste sono ancora sul tavolo.

    La sfida continua.

    Votate in massa “NO” a Energas a prescindere dallo spot di Banfi.

    Un caro saluto a Lino Banfi.


  • Alberto Russo

    No Energas, se no lo hai ancora capito, il referendum non serve a nulla.
    I vostri rappresentanti politici vi stanno prendendo in giro facendo spendere al popolo di Manfredonia 150.000Euro (nella peggiore delle ipotesi era meglio investirle nel carnevale e nella festa Madonna), senza produrre alcun risultato.
    Il sindaco continua a dire fesserie. Al CTR come puoi leggere facendo delle ricerche su internet, partecipano i Vigili del Fuoco, i rappresentanti dell’Arpa, del Comune, della provincia e della Regione.
    Trattandosi di attività che richiedono prescrizioni normative, nel momento in cui la società li rispetta non ci sono problemi.
    Capisco la stupidità, ma qui il problema diventa serio.
    Ci sono le autorizzazioni ministeriali, i ricorsi vinti al TAR da parte della società.
    Quindi da un punto di vista NORMATIVO loro stanno rispettando la legge.
    Si continua a fare polemica su cosa?
    Oggi l’unica azione interessante è quanto promosso con i ricorsi al TAR contro il ministero da parte del Caons.
    Se anche in questo caso non ci dovesse essere un pronunciamento a favore del Caons, quello che rimarrà è una grande figura di merda nei confronti di un testimonial, una società che vuole investire sul territorio senza agevolazioni economiche e politiche.


  • matteo

    Il nostro Nonnetto la sa lunga.D’altronde da uno che ha detto che voterà sempre Berlusconi pure se uccidesse 122 persone cosa vi aspettate;e poi farebbe presidente della repubblica D’alema…e con questo ho detto tutto!!!!
    http://www.today.it/media/lino-banfi-berlusconi.html


  • Io vi conosco tutti.

    Non ho mai visto livelli di falsità
    improvvisi cambi di opinioni che strano
    molto strano a qualcuno se parlavi male di energas ti sbranava ora invece
    lotta con la tastiera come un leone!


  • MANFREDONIANO MEDIO

    MANCANO UNA VENTINA DI GIORNI AL REFERENDUM. CI STANNO RIUSCENDO! DISTRARRE E TENERE CALMA LA CITTADINANZA! INFATTI NONOSTANTE I COSTANTI NO, I COMIZI DI ARIA FRITTA, GLI ANNUNCI!
    NON C’E’ ALCUNA FORMA DI PROTESTA O MANIFESTAZIONE CITTADINA!
    STATE FACENDO TUTTI IL GIOCO DEI BURATTINAI SIPONTINI E COMPLICI!
    MIGLIAIA DI CITTADINI NON SANNO NULLA DEL MEGADEPOSITO UNA PROTESTA CITTADINA PER LORO SAREBBE MOLTO PERICOLOSO PERCHE’ SI SPARGEREBBE IL TAM TAM DELLA POPOLOZIONE E QUINDI AUMENTEREBBE LA CURIOSITA’…NULLA! IL VUOTO ASSOLUTO!


  • 8.000 firme gridano vendetta al cielo!

    Il traguardo è vicino! Neanche diecimila votanti e sorpresa per il SI!
    Chi vuol capire capisca.


  • Politica sipontina: GIUDA e CARNEFICE

    Chi sarà la prossima vittima?


  • Il sindaco cazzuto.

    Cribbio che sindaco tosto! Si parla dello scontro in tutti i giornali del mondo!
    Sta sfidando la massoneria, la stampa ruffiana, gli attori prestafianco, il mondo del calcio locale. Ma gli altri due non tuonano mai? Sindaco ora la ciliegina sulla torta la chiamata a raccolta di tutti i sipontini magari con una fiaccolata, un corteo! Siamo stufi di essere provocati!


  • gennarino

    È facile adesso scaricare tutta l’attenzione mediatica su Banfi,ma i due nostri parlamentari sia Nazionali che Regionali che a turno hanno occupato gli scanni dei due Parlamenti,dove erano,quando decidevano le sorti del nostro territorio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati