Foggia
L'uomo è stato associato in carcere a Foggia

Martellate e pugni durante rapina a Foggia: arrestato senegalese

Per Kebe, soggetto senza fissa dimora, era stata stabilita nel 2016 la richiesta di protezione internazionale della Commissione di Perugia.


Di:

Foggia. GLI agenti della Polizia di Stato — Squadra Volanti – in collaborazione con pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valeiatia e Milano – hanno arrestato il cittadino senegalese Omar Kebe, classe 1988, con l’accusa di rapina aggravata, resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato dei beni dello Stato.

I fatti sono avvenuti ieri prima delle ore 22. L’attività colpita è la “SAMA’S CENTER” sita in via Piave.

Gli agenti sono riusciti a rincorrere e bloccare dei fuggitivi. Il titolare dell’attività ha raccontato agli inquirenti di essere stato colpito alla testa con un martelletto e al volto con un pugno durante un tentativo di rapina. L’uomo bloccato, il citato Kebe, ha continuato a colpire gli agenti intervenuti danneggiando anche l’auto della Polizia con alcune ginocchiate.

Per Kebe, soggetto senza fissa dimora, era stata stabilita nel 2016 la richiesta di protezione internazionale della Commissione di Perugia.

L’uomo è stato associato in carcere a Foggia.

Redazione STATOQuotidiano.it

Martellate e pugni durante rapina a Foggia: arrestato senegalese ultima modifica: 2017-10-17T17:36:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi