Manfredonia
Replica dopo una recente intervista di G.Caratù

Dicembrino: TASI non c’entra con i rifiuti e quindi con l’ASE

"(..) è comunque certo secondo la dottrina corrente che il ruolo di Amministratore e quello di Direttore generale sono incompatibili"

Di:

Gent.le Direttore,

dopo aver ascoltato le dichiarazioni del responsabile del Movimento per la città e letto il conseguente articolo riportato sulla sua testata informatica, devo ritornare a chiedere ospitalità per precisare alcune verità non contrabbandabili e per evitare che, trattandosi di servizi di igiene urbane, le affermazioni asserite potrebbero ammorbare l’aria.

( QUI L’INTERVISTA VIDEO DI GIOVANNI CARATU’, MANFREDONIA 13.11.2014 )

Non entro nelle querelle di natura politica per non correre il rischio di ingerire in fatti che sono strettamente riservati, almeno nella fase preparatoria, nè entro nel merito di eventuali critiche legittimamente espresse, condivisibili o meno, anche se non posso sottacere che le primarie di Partito o di Coalizione attengono solo ed esclusivamente al P. D. e alla Coalizione, per statuto o per scelta. Certamente non devono, perché è nelle cose e nel loro libero arbitrio, chiedere il permesso a nessuno circa le scelte che devono fare i propri iscritti e quelli che si riconoscono nella Coalizione MANFREDONIA VIVA, almeno fino al giorno in cui, il progetto di Partito o di coalizione, (Candidato Sindaco, Candidati Consiglieri e Programma) (Programma, Candidato Sindaco e Candidati Consiglieri) (Candidati Consiglieri, Candidato Sindaco e Programma) non verrà presentato agli elettori che sono gli unici deputati ad esprimere il loro assenso o il loro dissenso.

Naturalmente, ciò vale anche per tutti gli altri raggruppamenti che vorranno cimentarsi nell’agone della politica e nella Kermesse elettorale 2015; anche se devo dire che, ad oggi, non ci sono grossi rumori, da parte di altri, forse, presi come siamo tutti a voler entrare a gamba tesa nelle partite degli altri.

Per le questioni tecniche devo precisare, subito, che la TASI non ha niente acchè vedere con i rifiuti e quindi con l’ASE.

TASI, infatti, è l’acronimo di “TASSA SUI SERVIZI Indivisibili”. Essa riguarda i servizi comunali rivolti alla comunità, come ad esempio la manutenzione stradale o illuminuiazione. Tale tassa è stato istituita con decorrenza 01/01/2014 dall’art. 1, comma 639, della Legge 27/12/2013 n. 147 (legge di stabilità 2014) Il Comune di Manfredonia, ha approvato il relativo regolamento il 09/09/2014 “Delibera di C.C. n. 26/2014”.

Il compenso dell’Amministratore è quello stabilito dall’assemblea dei soci e che, rispetto al passato, ha anche subito la decurtazione prevista dalla legge. E’ regolarmente riportato sul sito istituzionale dell’ASE è, comunque, previsto dalle leggi vigenti in materia.

Ora, se qualcuno mi volesse indicare se in Italia ci sono Amministratori Unici o Componenti di C.d.A., sia nelle società pubbliche che in quelle private, che svolgono la funzione in maniera gratuita, sarei ben lieto di saperlo, anche per valutare attentamente soluzioni diverse da quella corrente.

Sarei estremamente grado all’intervistato se volesse chiarire il significato di: ”In tutte le società normali l’amministratore e il Direttore generale sono rappresentate da un’unica persona che hanno un’unica funzione”. A me non risulta che ci siano società normali ma società regolarmente costituite secondo uno dei canoni sanciti dal Cod. Civ., come ad esempio, società in nome collettivo, società a responsabilità limitata, società per azioni, società etc… ed è comunque certo secondo la dottrina corrente che il ruolo di Amministratore e quello di Direttore generale sono incompatibili quando le due figure vengano completamente a coincidere; cioè a dire, quando sono la stessa persona.

Mi esimo dal fare richiami a leggi e regolamenti o esplicitare altre considerazioni sulle questioni tecniche-giuridiche perché queste non sono semplici punti di vista. Su queste cose non si fa filosofia ma si opera concretamente.

(A cura dell’Amministratore Unico dell’Ase Spa Giuseppe Dicembrino, Manfredonia, 17 novembre 2014)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Dicembrino: TASI non c’entra con i rifiuti e quindi con l’ASE ultima modifica: 2014-11-17T11:32:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

  • peppino fai scuola su tari e tasi .
    ma……. l’anno prossimo chi dirà alla gente che la tari aumenterà ?
    chi coprirà i debiti ?
    è una azienda senza programmi , senza idee ,pensa solo a …..


  • gino

    adesso lo fanno SANTO…………….SEMBRA UN UCCELLINO INNOCENTE.


  • LE TASSE UCCIDONO I CITTADINI

    perche’ l’avete aumentata?????????????? GLI STIPENDI E LE PENSIONI SONO FERME DA ANNI L’INFLAZIONE E ZERO O QUASI E VOI PUNTUALMENTE L’AUMENTATE. IO ME LA PRENDO CON IL SINDACO E GLI VOTERO’ CONTRO IL SINDACO E I POLITICI DICONO DI AMARE MANREDONIA VERO??? MA NON AMANO CERTO I MANFREDONIANI VISTO LE STANGATE CHE CI DATE SPESSO CON LE TASSE! DIMINUITE I DIRIGENTI ANZI METTETE LORO UNA BELLA SCOPA IN MANO, TOGLIETEVI TUTTE LE AUTO DI SERVIZIO E CAMMINATE A PIEDI E LAVORATE E DIMUNUITE LE TASSE!!! CHIARO IL CONCETTO?????


  • cittadino

    Caro aprile freddo il gettito della TARI e` gia`aumentato di un milione di euro, da otto a nove, non dobbiamo aspettare un anno. Il motivo addotto da questi questuanti e`che l’inflazione sarebbe stata di um punto e mezzo ogni anno fino al 2016 intanto alla data della delibera l`istat aveva gia`certificato lo 0,2, quindi questa e`la prima cazzata, poi che la popolazione e`in aumento di 2000 unita`,mentre in realta`e diminuita di altrettante unita`,seconda cazzata e per finire che il reddito pro capite sarebbe aumentato fino a giustificare un aumento della produzione di rifiuti, questa e`la palla piu`grossa forse il reddito dei nostri amministratori e` il solo che aumenta.quindi per finire sara un inverno freddo per la mancanza di denaro per il gas speriamo in una stagione clemente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi