FoggiaStato news
Fatti in viale Michelangelo

Foggia, esplosione bomba, Landella: inquietante

"Vicende come queste dimostrano, ancora una volta, la necessità che la Foggia perbene mantenga alta la guardia"

Di:

Foggia – «L’ESPLOSIONE che questo pomeriggio ha divelto la saracinesca del negozio di tessuti in viale Michelangelo è l’ennesimo episodio allarmante sul fronte dell’emergenza sicurezza. Gli inquirenti faranno luce sull’accaduto. Questa bomba, però, non può non farci pensare ad un nuovo rigurgito del racket delle estorsioni». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’esplosione dell’ordigno che questo pomeriggio ha colpito un negozio di moquette e tessuti in viale Michelangelo.

«Quello che è accaduto nel pomeriggio di oggi ha contorni profondamente inquietanti. L’esplosione di un ordigno in pieno giorno avrebbe potuto provocare un bilancio ben più drammatico – dichiara il sindaco di Foggia –. Al titolare dell’esercizio commerciale colpito formulo la piena e totale solidarietà dell’Amministrazione comunale, che si stringe intorno alla sua famiglia. Vicende come queste dimostrano, ancora una volta, la necessità che la Foggia perbene mantenga alta la guardia nel contrasto ad ogni forma di illegalità e di criminalità».

«Oggi più che mai abbiamo il dovere di cogliere il valore ed il senso della recente nascita dell’associazione antiracket “Giovanni Panunzio”, che il Comune di Foggia è intenzionato a sostenere ed accompagnare nella sua attività – aggiunge il primo cittadino –. Nel ringraziare ancora una volta tutte le Forze dell’Ordine per il lavoro encomiabile che svolgono quotidianamente, non posso tuttavia esimermi dal chiedere nuovamente al Ministero dell’Interno un’attenzione maggiore per l’emergenza sicurezza della nostra città».

«I nostri ripetuti appelli avanzati in questi mesi al Ministro Angelino Alfano non hanno prodotto purtroppo effetti concreti. È nostra ferma intenzione rinnovarli in forma ufficiale, consapevoli della gravità della situazione che ci troviamo a vivere, che non è possibile sottovalutare – conclude il sindaco di Foggia –. Foggia e la sua comunità meritano interventi straordinari che il Governo centrale non può più rinviare».

———————————————————
Bomba a Foggia. Piemontese: “E’ frustrante; ma dobbiamo sostenere la volontà di vivere e operare serenamente a Foggia e in Capitanata”. Dichiarazione del segretario provinciale del PD foggiano Raffaele Piemontese: “L’esplosione di una bomba a Foggia, ad un’ora in cui su quel marciapiede potevano passare persone o in cui all’interno del negozio preso di mira poteva esserci qualcuno al lavoro, rende drammaticamente idea di cosa voglia dire essere la provincia pugliese meno sicura. Un primato negativo che le organizzazioni civiche e le istituzioni sono impegnate a cancellare, ma con mezzi e risorse evidentemente inadeguati all’eccezionalità del contesto”.

“Una situazione frustrante; ma noi dobbiamo insistere. Dobbiamo intensificare la nostra azione politica e istituzionale per ottenere l’attenzione necessaria ad ottenere ciò che alle istituzioni territoriali serve per recuperare il terreno conquistato dalla criminalità con la violenza delle bombe, delle estorsioni, delle rapine.
Dobbiamo sostenere con ogni sforzo la speranza e la volontà di trasformare Foggia e la Capitanata in luoghi in cui poter vivere e operare serenamente”.

Redazione Stato

Foggia, esplosione bomba, Landella: inquietante ultima modifica: 2014-11-17T20:57:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi