CronacaManfredonia

Tassa sul cane non sterilizzato? Proteste ANMVI

Di:

Cremona, 16 novembre 2016 – La proposta dell’on Michele Anzaldi (PD) di tassare i proprietari che non sterilizzano il proprio cane ricalca un emendamento già presentato in passato dall’On Paolo Cova (PD) e giudicato “inammissibile” da questo stesso Parlamento. ANMVI- auspicando il medesimo epilogo- ribadisce la propria contrarietà ad ogni approccio punitivo nei confronti dei già tartassati proprietari di cani. Sterilizzare il cane per scampare una tassa non è un buon principio di possesso responsabile né di rispetto del benessere animale, dato che non tutti i soggetti presentano una anamnesi favorevole all’intervento chirurgico.

Tecnicamente poi, la proposta è inattuabile in quanto le anagrafi regionali canine – difformi fra loro e non di rado inefficaci- non riportano il dato dell’avvenuta sterilizzazione, un dato che- secondo il parlamentare sarebbe alla base del presupposto impositivo o di esenzione. Inoltre i Comuni non accedono ai data base, anche per croniche inadempienze amministrative che rendono ancora più iniquo e aleatorio il criterio impositivo sui contribuenti.

Ufficio Stampa ANMVI- Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati