Cronaca

Biccari, Mignogna: inaccettabile solo posticipare Imu agricola


Di:

Biccari – “PER trovare copertura agli 80 euro di Renzi, torna l’Imu sui terreni agricoli con scadenza al 26 gennaio. Confermati i tagli ai Comuni. Per il resto, nessuna certezza. Anzi una: noi riprendiamo a protestare”. Così il sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, torna alla carica contro il provvedimento del Governo.

Agli inizi di dicembre, la Legge di Stabilità del Governo Renzi aveva improvvisamente declassato i Comuni montanari che fino al giorno prima avevano mantenuto caratteristiche e tutele del loro status. Una manovra avventata da più parti defininta “incostituzionale”, che avrebbe inciso per 260mila euro sulle tasche dei cittadini biccaresi come di ogni altro Comune declassato. Stessa cifra era stata pertanto defalcata dai trasferimenti erariali al Comune dei Monti Dauni. Mignogna aveva dapprima simbolicamente trasferito la sua stanza da sindaco dai 450 metri di Piazza Municipio ai 1150 di Monte Cornacchia, cima più alta della Puglia ricadente però, in maniera del tutto paradossale, in un Comune non più montano.

“Abbiamo atteso che quella sospensione diventasse definitiva – spiega Mignogna – ma così non è stato. Il Governo, nonostante le rassicurazioni, ha solo posticipato la scadenza di pagamento dal 16 dicembre al 26 gennaio, quando i cittadini di Comuni come Biccari saranno costretti a versare all’improvviso una tassa, contro cui noi continuiamo adesso a protestare. Un Governo non può pensare di fare demagogia a scapito di territori già penalizzati da problemi seri, come i nostri, che vedono gli esecutivi romani negli anni assenti e sordi alle istanze del territorio. Che a Roma non ci definiscano più un paese montano non ha cancellato ad un tratto le nostre irrisolte questioni di dissesto idrogeologico, di difficoltà nell’agricoltura, di spopolamento, di carenza di servizi, di viabilità inadeguata, ecc…”.

Per queste ragioni, nel corso dell’Assemblea dei sindaci ieri in Provincia, il sindaco di Biccari ha espressamente chiesto al presidente Francesco Miglio di farsi carico ed interprete di questa protesta che coinvolge molti piccoli comuni dei Monti Dauni e del Gargano.

Redazione Stato

Biccari, Mignogna: inaccettabile solo posticipare Imu agricola ultima modifica: 2014-12-17T14:55:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This