LuceraManfredonia
Nell’immediatezza dei fatti l’uomo veniva tratto in arresto e associato al carcere di Foggia, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia

Lucera, minaccia e insulta donna: arrestato

Dalla ricostruzione dei fatti emergeva inoltre che l’uomo già in passato si era reso autore, tra le mura domestiche, di analoghi e ripetuti atti di violenza fisica e psicologica


Di:

Lucera. I Carabinieri della Stazione di Lucera hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, Neagoe Marian, operaio rumeno, 38enne, residente a Lucera. Su segnalazione della moglie, veniva accertato che lo stesso, all’interno dell’abitazione familiare, a seguito di un diverbio scaturito per futili motivi, aveva percosso la donna minacciandola e insultandola, alla presenza della loro figlia minore. Dalla ricostruzione dei fatti emergeva inoltre che l’uomo già in passato si era reso autore, tra le mura domestiche, di analoghi e ripetuti atti di violenza fisica e psicologica, che la donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciare per timore di ritorsioni. A fronte dell’ultimo episodio accaduto, la vittima decideva di rivolgersi ai Carabinieri per ottenere aiuto. Nell’immediatezza dei fatti l’uomo veniva tratto in arresto e associato al carcere di Foggia, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.
Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata

Lucera, minaccia e insulta donna: arrestato ultima modifica: 2015-12-17T13:07:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi