Manfredonia

Tornata l’acqua a Sciale Rondinelle, Comune: piano rientro per morosità

Di:

Gaetano Palumbo, amministratore supercondominio Sciale delle Rondinelle (st@)

Manfredonia – COME anticipato, tornata l’acqua da ieri nel villaggio turistico-residenziale di Sciale delle Rondinelle, lungo la Riviera Sud. Come detto, “circa 200 famiglie (anche se in molti hanno parlato di un numero attuale pari a 100/120,ndr) sono rimaste senz’acqua, causa il mancato adempimento di “reiterate morosità” relativa all’allaccio di una rete idrica dell’Acquedotto Pugliese. A dirlo Gaetano Palumbo, amministratore del supercondominio del Villaggio della Riviera Sud.


“A giugno del 2010 hanno cambiato il contatore dell’acqua, a giugno del 2012 è arrivata finalmente la bolletta con la lettura aggiornata, con una conseguente fattura di oltre 90mila euro da pagare. I conteggi erano stati fatti in base a 110 impegnative – continua – anche se dovevano essere 190. Ad oggi in verità le impegnative dovrebbero essere 200. Nel frattempo ho fatto istanza all’Acquedotto per rivedere i conteggi. In seguito l’Assemblea dei condomini con approvazione dei consuntivi. Ieri 16 gennaio 2013 ho inviato 12mila euro come acconto sulla cifra indicata dall’Acquedotto”. “La somma totale è 107mila su due fatture, ma le abbiamo contestato. Io parlerei di 60/70mila totali da pagare”.


“Abbiamo inoltrato istanza all’Acquedotto Pugliese, siamo stati dai carabinieri del Comando Compagnia per denunciare questa situazione, abbiamo chiesto un sostegno al Comune di Manfredonia (che sta valutando il caso per possibili provvedimenti,ndr); ci pignorassero le case, gli immobili, ma l’acqua deve essere riattaccata. Nelle 120 famiglie presenti ci sono bambini, anziani, l’acqua deve ritornare, altrimenti ci sarebbe una grande rischio per la sicurezza e dal punto di vista igienico-sanitario”.


STAMANE L’ORDINANZA DEL SINDACO.
In giornata, 18.01.2013, è stata pubblicata l’ordinanza sindacale nella quale si evidenza che “la persistenza” della mancanza di acqua avrebbe potuto costituire un “potenziale pericolo per la salute pubblica e privata, considerato anche che nel predetto condominio sono residenti soggetti diversamente abili e bambini”. “(…) l’amministrazione condominiale si è fatta promotrice presso i medesimi condomini per concordare un piano di rientro dalla morosità accumulata ad oggi”. Dunque, ai sensi di legge (il Sindaco può adottare ordinanze contingibili e urgenti in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica, quale rappresentante della comunità locale) è stato ordinato all’Acquedotto Pugliese S.p.A. di Foggia, Manager ing. Pasquale Arace, la riattivazione immediata della fornitura del servizio idrico al Condominio “Sciale delle Rondinelle”- Manfredonia, per 30 giorni, a far data dalla ricezione della presente, al fine di consentire all’amministrazione condominiale di concordare un piano di rintro della morosità con l’Acquedotto Pugliese S.p.A..

Il precedente del 26.09.2012. Si ricorda che un caso analogo, a quello di Sciale delle Rondinelle, si è verificato il 26.09.2012 per un condominio in un rione di Manfredonia. L’Acquedotto, causa “la reiterata morosità” dei condomini, aveva infatti stabilito l’interruzione del servizio. Ma per il Comune la “persistenza della situazione” avrebbe potuto originare un “pericolo potenziale per la salute pubblica privata e privata, considerato che nello stesso condominio sono residenti soggetti diversamente abili e bambini”. Da qui la comunicazione dell’Amministrazione del Condominio di un prossimo “piano di rientro delle morosità accumulate”.


FUTURO.
Fissata per domani, 19 gennaio, una riunione di consiglio tra i condomini del supercondominio. Nel corso della seduta si cercherà in primo luogo di individuare le singole posizioni di morosità per stabilire un “celere piano di rientro”.

g.defilippo@statoquotidiano.it

VIDEO



SLIDE



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi