BAT
L’operazione si inquadra nell’ambito di una complessa investigazione condotta sin dal 2013 nel settore delle frodi agroalimentari connessa alla illecita vinificazione delle uve da tavola

Mola di Bari, maxi evasione per 200 milioni di euro: 4 denunce

Scoperte anche fatture false per oltre 26 milioni di euro prodotte ed utilizzate per dare una parvenza di liceità ai prodotti vinosi detenuti in cantina


Di:

Bari. Finanzieri della Tenenza di Mola di Bari hanno portato a termine quattro verifiche fiscali nei confronti di altrettante società collegate tra loro ed operanti nel settore della produzione e del commercio dei mosti e dei vini, che nel giro di quattro anni hanno sottratto al fisco ricavi per oltre 200 milioni di euro ed evaso IVA per oltre 25 milioni di euro. Scoperte anche fatture false per oltre 26 milioni di euro prodotte ed utilizzate per dare una parvenza di liceità ai prodotti vinosi detenuti in cantina. L’operazione si inquadra nell’ambito di una complessa investigazione condotta sin dal 2013 nel settore delle frodi agroalimentari connessa alla illecita vinificazione delle uve da tavola. Le aziende vinicole coinvolte nelle indagini per anni hanno prodotto vino con uva da tavola omettendo sistematicamente di presentare le previste dichiarazioni dei redditi. L’operazione tributaria è stata condotta ricorrendo allo strumento delle indagini finanziarie (c.d. accertamenti bancari) che ha permesso di scoprire numerose operazioni commerciali “in nero” in gran parte transitate sui conti personali degli amministratori.
Redazione Stato

Mola di Bari, maxi evasione per 200 milioni di euro: 4 denunce ultima modifica: 2016-02-18T11:37:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi