CronacaStato news
Intervento degli agenti del Commissariato

Andria, arsenale in casa: arrestato incensurato

Di:

Andria. Ieri mattina, ad Andria, la Polizia di Stato ha tratto in arresto Z. A., 61enne incensurato, perché ritenuto responsabile di aver commesso i reati di detenzione abusiva di munizioni e armi da guerra, omessa denuncia all’Autorità di P.S., omessa custodia e detenzione di arma comune da sparo con matricola abrasa. Il personale del locale Commissariato di P.S., alle ore 09.30 circa, si è recato presso l’abitazione del 61enne ed ha proceduto ad effettuare un controllo amministrativo volto alla verifica del rispetto della normativa vigente in tema di armi. Durante tale accertamento i poliziotti hanno verificato la presenza delle armi e delle munizioni regolarmente denunciate ma hanno anche individuato altro materiale illecitamente custodito. L’intera abitazione, uno stabile di due piani, è stata sottoposta a perquisizione che ha consentito di rinvenire quattro pistole, di cui una con matricola abrasa, 608 munizioni di diverso calibro, 70 caricatori, 34 baionette, 5 sciabole, 2 spadini e 100 gr. di polvere da sparo. L’appartamento ed il materiale rinvenuto sono stati sequestrati mentre l’arrestato è stato condotto presso una seconda abitazione nella sua disponibilità e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This