GarganoManfredonia
"Le prospettive di crescita del comparto delle aziende balneari e, piu' in generale, del tessuto turistico ed economico della Puglia"

Balneari. Bordo: aste per nuove concessioni e continuita’ per attuali titolari

"E’ indispensabile proseguire l’interlocuzione con l’Europa – ha proseguito Bordo - per prevenire il rischio di una nuova procedura di infrazione"

Di:

Roma. “Le prospettive di crescita del comparto delle aziende balneari e, piu’ in generale, del tessuto turistico ed economico della Puglia, richiedono una strategia condivisa che coinvolga i vari livelli di governo, insieme alle imprese, per migliorare sempre di piu’ la ricezione e il livello dei servizi. Gli strumenti, le agevolazioni e gli incentivi messi a disposizione dall’Europa possono rivelarsi molto utili. Per fare questo c’e’ pero’ bisogno di dare certezze agli operatori”. Lo ha dichiarato il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo, del Pd, intervenendo all’Assemblea generale dei gestori degli stabilimenti balneari pugliesi in corso a Foggia. “E’ indispensabile proseguire l’interlocuzione con l’Europa – ha proseguito Bordo – per prevenire il rischio di una nuova procedura di infrazione, che si risolverebbe in un gravissimo danno finanziario per il nostro Paese, lavorando su un doppio binario che preveda le aste per le nuove concessioni e la continuita’, e la proroga duratura, per gli attuali titolari degli stabilimenti. Sono le aziende che attualmente operano nel settore, infatti, ad aver sostenuto in questi anni un impegno economico pesante al fine di mantenere un alto livello di servizi e di contribuire alla crescita turistica della Puglia”.

“Immaginare di poter cancellare questo enorme patrimonio economico, culturale e di identità liberalizzando, come pensa di poter fare l’Ue, anche le concessioni di cui loro sono adesso titolari sarebbe assurdo perche’ metterebbe in ginocchio migliaia di aziende e un intero comparto. Sono certo che il governo fara’ di tutto per impedire che cio’ accada” ha concluso Bordo.



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Quando l'uomo supera Dio!

    Onorevolissimo Bordo a Manfredonia abbiamo un tesoro enorme e a livello mondiale da valorizzare. Non gli scogli, quelli lasciamoli agli squali e ai poveretti che non possono permettersi l’abbonamento ai lidi balneari. Abbiamo la meraviglia mondiale dell’alga putrefatta e canneti e paludi! Valorizziamo le grandi paludi sipontine che sono sorte a fianco del porto turisto sino a Siponto!!
    Valorizziamo arrichendo la fauna con pitoni e caimoni, costruiamo palafitte utile ad ospitare i turisti che vogliono provare l’ebbrezza delle emozioni forsi! Valorizziamo ciò che Dio non è stato capaca di fare ma che il genio sipontino l’ha fatto: le grandi paludi sipontine in città!


  • Erehwon

    Non si capisce perché i nuovi concessionari non farebbero parto del comparto

    Per quanto riguarda l'”alto livello di servizi” non commento neanche in riferimento agli storici concessionari locali


  • Verità

    PERDONALO PERCHÉ NON SA QUELLO CHE DICE


  • Zuzzurellone Sipontino

    La botte piena e la moglie ubriaca, conservatori e riformisti, le convergenze parellele, il centralismo democratico, ecc………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi