GarganoManfredonia
Il programma di Rai 3 Geo&Geo dedica una parte della puntata di oggi al Parco nazionale del Gargano

Il Parco del Gargano oggi a Geo&Geo

Ospite -negli studi di via Teulada a Roma- Francesco Riga, componente del Consiglio direttivo dell’Ente e Tecnologo dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA)

Di:

Monte Sant’Angelo. Il programma di Rai 3 Geo&Geo dedica una parte della puntata di oggi al Parco nazionale del Gargano. Ospite -negli studi di via Teulada a Roma- Francesco Riga, componente del Consiglio direttivo dell’Ente e Tecnologo dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). Nella puntata odierna (nella fascia in onda a partire dalle 16.30) si parlerà del progetto Life sulla salvaguardia degli anfibi, realizzato nel sito di importanza comunitaria (SIC) Monte Calvo-Piana di Montenero. Il sito, che contiene un’elevatissima biodiversità, è considerato un luogo strategico, a livello europeo e mondiale, per la presenza e la conservazione del Tritone crestato meridionale (Trituruscarnifex), del Tritone italico (Triturusitalicus) e della Raganella italiana (Hyla intermedia). Per le sue caratteristiche morfologiche e per la presenza di numerose cavità naturali, rappresenta anche uno dei siti chiave, a livello nazionale, per la conservazione dei chirotteri. Nel corso delle attività di monitoraggio, è stata accertata la presenza di 18 specie di pipistrelli. Un numero consistente, dato che l’Italia ne conta 37 e l’Europa 44. “Il Parco del Gargano–dichiara il presidente Stefano Pecorella- ha tra le sue linee strategiche latutela e la conservare del suo immenso patrimonio naturalistico e di biodiversità. Questi progetti dimostrano il lavoro che viene svolto in tal senso, ecco perché siamo ben contenti di renderlo noto all’interno di una trasmissione nazionale dal grande valore scientifico che ogni giorno punta i riflettori sulla natura: da salvare, rispettare e conoscere”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi