LavoroManfredonia
"Ancora una iniezione di fiducia. Ancora una conferma che stiamo andando nella direzione giusta"

Tonini esulta: “Occupazione col segno più: il Jobs act funziona”

"Nel corso del 2015, si legge nel rapporto dell’Osservatorio sul precariato, il numero complessivo delle assunzioni e’ stato pari a 5.527.000"

Di:

Roma. “Più 54% di contratti a tempo indeterminato nel 2015, una cifra pari a 913 mila contratti in più. Solo a gennaio 2016 si registrano 37.719 contratti fissi in più. Ciò significa che il lavoro continua ad essere col segno positivo, che il Jobs act funziona e che è stata una scelta fondamentale per il rilancio occupazionale del nostro Paese. Come dimostrano ancora una volta i dati forniti oggi dall’Inps, e quelli recenti dell’Istat, la strada è quella giusta. Andiamo avanti di questo passo e il Paese, grazie alle riforme messe in atto dal Governo, torna ad essere competitivo sul piano occupazionale ed economico”. Lo dichiara Giorgio Tonini, della segreteria nazionale del Pd, commentando i dati sull’occupazione.

“Ancora una iniezione di fiducia. Ancora una conferma che stiamo andando nella direzione giusta. E’ questo il senso di fondo offerto dai dati diffusi oggi dall’Inps”. Così la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent, che precisa: “Nel corso del 2015, si legge nel rapporto dell’Osservatorio sul precariato, il numero complessivo delle assunzioni e’ stato pari a 5.527.000, con un incremento di 655mila unità rispetto al 2014 (+13%). Le assunzioni a tempo indeterminato, in particolare, sono passate da 1.274.000 nel 2014 a 1.934.000 nel 2015, con un incremento di 660mila unita’ (+52%). Sempre nello stesso arco temporale, le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti a termine e dei contratti di apprendistato sono passate da 401mila a 654mila (+63%). Complessivamente, nel 2015, i contratti a tempo indeterminato sono cresciuti di 913mila unita’ rispetto al 2014 (+54%). L’Inps precisa, inoltre, che su 2,5 milioni di contratti a tempo indeterminato (sommando nuovi rapporti e trasformazioni di quelli a termine), oltre 1,5 milioni, pari al 62% del totale, hanno beneficiato dell’esonero contributivo triennale introdotto dalla Legge di Stabilità 2015. In altre parole, risulta evidente che il combinato disposto di Jobs Act e Legge di Stabilità ha avuto un effetto determinante sull’incremento degli occupati e sull’abbattimento della precarietà”, conclude.



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Pasquale

    Talmente che funziona, si possono notare sempre piu’ contratti rinnovati ad operai extracomunitari (di 500 euro mensili per 12/14 ore lavorative al giorno con buste paghe di 1.300 euro), no perché i nostri concittadini non vogliono lavorare, ma con quella retribuzione non pagano nemmeno il fitto casa.
    Talmente che funziona, i giovani laureati e ricercati continuano ad andare all’estero, non con la speranza di un giorno di ritornare in Italia, perché gia’ si parla che con le future pensioni non ci sara’ sicurezza.
    In piu’, si sta verificando un fenomeno strano che anche i PENSIONATI attuali,


  • Maestro

    Se possibile fare la prova del palloncino


  • stato a rotoli

    Vedono bene? Ma dove stanno questi lavoratori, di dove sono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi