Manfredonia
"Verso la risoluzione dell'emergenza discarica"

ASE Manfredonia: prima giornata differenziata, storici risultati

"Un risultato importante che premia un sempre più crescente senso civico ed impegno dell'utenza"


Di:

Manfredonia. ”Dopo una lunga e faticosa giornata, giungono notizie positive ed incoraggianti su diversi fronti per i cittadini di Manfredonia. Si va verso una risoluzione ad horas dell’emergenza rifiuti causata dalla chiusura della discarica di Cerignola. Nella giornata di domani, infatti, inizierà il conferimento presso un’altra discarica ed in tempi celeri la città tornerà ad una situazione di ordinaria igiene e decoro urbano. Alla fine di questa giornata ‪#‎Ase‬ ed Amministrazione comunale ringraziano e si complimentano con i cittadini dell’ ” Area 1″ della raccolta differenziata porta a porta che, nel primo giorno di espletamento del servizio e per la prima volta nella storia della città, hanno fatto registrare il conferimento di circa 4 tonnellate di umido, pronto con il riciclo in filiera a non finire in discarica ma a trasformarsi da problema in opportunità economica ed ambientale. Un risultato importante che premia un sempre più crescente senso civico ed impegno dell’utenza. Chi ben comincia è a metà dell’opera ‪#‎differenziamoci”. Lo precisa l’Ase in una nota stampa.

focus
Emergenza rifiuti a Manfredonia, ASE: al lavoro nonostante il disagio
Emergenza rifiuti a Manfredonia e nel Gargano, incontro sindaci – Emiliano
Manfredonia, ore 21: ‘habemus’ differenziata. Si parte (Foto)

ASE Manfredonia: prima giornata differenziata, storici risultati ultima modifica: 2016-04-18T21:09:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
11

Commenti


  • certo

    ma dove….ma avete visto quanta immondizzia è riversata nella zona D46, ma cosa dite, ma per piacere.


  • Tore

    Napoli 2, la monnezza.


  • Dino

    Anche oggi ottimo risultato, però adesso bisogna risolvere il problema della discarica,altrimenti diventa un’emergenza sanitaria, le altre zone sono piene di immondizia fuori dai cassonetti..


  • Manfredonia = periferia di Napoli

    Hanno appiccato anche fuoco ai bidoni e spazzatura..nella zona delle case popolari vicino il villaggio artigiani!


  • antonella

    Dino cortesemente, basta con questa telecronaca quotidiana, non siamo cretini, abbiamo inteso che bisogna fare la differenziata, basta con la propaganda, cerca invece di notare le criticita e chiederne la soluzione, sui comparti come in tutta la città mancano i bidoncini per versare l’ immondizia di strada,
    quelli per buttarci la carta e altro,
    prodotta al momento, per intenderci, non
    serve che stai sempre a lisciare il pelo,
    serve mettere in campo soluzioni ai
    problemi che sono tanti, in zona croce-
    ospedale i mastelli non sono stati consegnati, molti non vogliono fare la differenziata perche vivono in case da 35, 40, 50 metri quadri, non sanno dove mettere i mastelki anche si inpilati, non sanno dove mettere le buste per differenziare in casa, pensano che i pannolini o pannoloni devono e

    essere ritirati solo una volta a settimana, in piche parole ci vuole comunicazione spiegata in termini più consoni, meno tecnicismi e più utili, serve aiutare tutti gli utenti a trovare soluzioni per se, Altrimenti tu puoi passare la vita a postare e commentare la bellezza della
    differenziata, ma un bel chi se ne frega,
    non lo toglie nessuno


  • Lupen

    Ottimo risultato? Zona 1 e 9 alle ore 9.00 la gente lamentava che non ancora avevano effettuato il ritiro. I mastelli in giro sono ancora pochi perchè la gente conferisce a nord di via Di Vittorio. Cosa succederà quando il servizio sarà esteso a tutta Manfredonia.


  • Gigi

    Cara Antonella sappiamo che vi rode dentro, a te e a tutta la cooperativa Manfredonia nuova, mica tanto nuova, per i risultati di RICCARDI, vorreste che andasse tutto in malora, ma purtroppo per te è tuoi soci non sarà così, quindi vai ad evacuare al largo.


  • antonella

    Gigi, tu sei un analfabeta o sei solo ottuso? Te lo chiedo perché devi imparare a leggere ciò che viene scritto, e poi, cerca di capire ciò che viene scritto, poi ancora,collega il cervello alla tastiera per scrivere se hai capito qualcosa di quanto scritto, le tue provocazioni inutili sai dove devi mettertele, provate a usare il buon senso quando viene fatto
    qualcosa e cercate di capire
    cortesemente, non c’è gente peggiore di
    un ottuso malato di paranoia.

  • Voglio dire a me stesso, la raccolta differenzia forse negli ultimi tempi è una delle cose più belle e sagge di questa città. Ho sentito i vari comenti molti positivi e poco i negativi, certo ogni inizio di una innovazione porta malcontento perché dobbiamo lasciare le vecchie abitudini a noi care. Però, io vi dico da abitante della prima zona che ha iniziato la raccolta differenziata, i miei nipotini fanno la gara a cercare il contenitore giusto per depositare gli scarti, ora fatelo anche voi come un gioco vedrete che è la cosa più saggia e sicuramente la città viene tenuta più pulita. Facciamo uno sforzo tutti insieme non per far piacere a qualcuno ma a noi stessi e la nostra amata Manfredonia. Non scoraggiatevi un po’ di pazienza e vedrete che la cosa è molto semplice anzi dirò di più ti vengono a chiedere i rifiuti senza che tu te ne accorgi. Differenziamo tutti.


  • ilproletario

    Io ci andrei piano coi comunicati della “Vittoria”!
    Nella zona 1 non ci sono abitazioni a pian terreno!
    Moltissimi, la domenica, hanno riversato nei cassonetti delle altre zone non ancora funzionanti.
    Nel mio palazzo, otto abitazioni, sono stato l’unico a depositare il mastello. Gli altri preferiscono tenere in casa l’immondizia? Non credo!
    Notoriamente, i Vandali frequentano il centro storico, quello dove si vive a pian terreno, con usci vicinissimi e marciapiedi stretti, dove tolti gli stendini, metteranno i mastelli.
    Cara Antonella, capisco che sei incaricata, ma io aspetterei……


  • Aldo

    Vai Antonella, sei tra i pochi che scrive commenti validi. Lascia stare i provocatori, fregatene di loro. Continua con i tuoi commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi