Cronaca
Denuncia querela ai carabinieri

Referendum:60enne pugliese denuncia Renzi

Nella denuncia si fa tra l'altro riferimento al diritto-dovere dell'elettore

Di:

(ANSA) – RACALE (LECCE), 18 APR – L’imprenditore Francesco Santantonio, di 60 anni, ha presentato una denuncia querela ai carabinieri contro il premier Matteo Renzi e l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l’invito a non votare al referendum che a suo giudizio violerebbe l’articolo 98 del testo unico del 1957. Nella denuncia si fa tra l’altro riferimento al diritto-dovere dell’elettore.



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Gino

    Quando i iniziamo a fare delle manifestazioni per mandare questa persona via dal governo visto che non la votato nessuno e ci sta portando alla rovina svegliamoci prima che si troppo tardi le opposizioni dovrebbero organizzare una grande manifestazione


  • Pasquale

    Invitare la gente a non andare a votare, fa parte della vigliacch… paurosa di politico dittatori….
    Si dovrebbe annullare la percentuale del 50% piu’ uno, altrimenti i referendum diventeranno tutti inutili.
    Con anche il 35% degli elettori, che raggiungono il 90% dei SI, dovrebbe passare la cancellazione.
    Se non fosse stata fatta la pubblicità di non andare a votare, avremmo avuto una percentuale di elettori in piu’, che con la loro prestazione avrebbe fatto vincere i SI.
    Invece, i no hanno vinto soltanto non presentandosi.
    Hanno avuto paura di confrontarsi, nascondendosi , come dei veri e propri vigliac…..parassi….
    Cosi’ facendo, ci stanno togliendo l’unico diritto di liberta’ del voto refendario, in un sistema dittatori…, altro che democratico.

  • E se tutti i cittadini, quelli che la pensano come il 60enne, come me e che rivendicano il rispetto della legge, giustamente, facessero la stessa cosa? È un’idea, anzi una proposta che lancio che potrebbe sortire un risultato unico nel suo genere. Pensiamoci…
    #denunciamoRenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi