Capitanata

Consensi per le cantine sanseveresi al Vinitaly di Verona

Di:

San Severo. Un successo straordinario di presenze l’edizione numero di 51 di Vinitaly a Verona, una delle più prestigiose rassegne al mondo dedicate al vino. Il salone internazionale dei vini e dei distillati si è chiuso con presenze record ed espositori di tutto il mondo: “E’ un evento catalizzatore – dichiara il Vice Sindaco con delega alle Attività Produttive ed all’Agricoltura Francesco Sderlenga – che per alcuni giorni riesce a condensare il meglio della produzione mondiale e naturalmente non possono mancare i nostri prodotti, il nostro vino che si qualifica sempre più come uno dei più graditi al grande pubblico”. Quattro le cantine presenti espressione della città di San Severo: L’Antica Cantina, Cantine D’Alfonso Del Sordo, Cantine Teanum e Tenuta Coppadoro, oltre alle Cantine d’Araprì, definite “ambasciatore del territorio”, che sono state protagoniste di un video realizzato dalla Regione Puglia, perché azienda legata all’artigianalità, che ben promuove il territorio sanseverese, la Daunia e la Puglia.

“Il padiglione della Puglia – continua il Vice Sindaco Sderlenga – è stato tra i più visitati tra le decine che ospitavano i vini ed i prodotti di tutto il mondo – c’è stata molta affluenza nei primi giorni, le nostre aziende hanno raccolto risultati molto positivi, avviando contatti importanti per la commercializzazione con operatori asiatici ed americani”. Difatti i numeri parlano di operatori esteri in crescita rispetto al 2016 da Stati Uniti (+6%), Germania (+3%), Regno Unito (+4%), Cina (+12%), Russia (+42%), Giappone (+2%), Paesi del Nord Europa (+2%), Olanda e Belgio (+6%) e Brasile (+29%). Al debutto anche buyer da Panama e Senegal. A Veronafiere per quattro giorni sono state presenti 4.270 aziende espositrici da 30 paesi, aumentate nel complesso del 4%, in particolare quelle estere, del 74 per cento.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!