Sport
"Gli infortuni di Verratti e Marchisio – ha spiegato il Ct - hanno complicato molto i nostri piani"

Conte ”Contento dell’assoluzione ma non è vicenda a lieto fine”

"La mia paura era questo processo non si sarebbe mai fatto"

Di:

Roma. Prima seduta di allenamento nel pomeriggio per gli Azzurri, che si sono ritrovati questa mattina a Coverciano per uno stage che rappresenta una tappa importante nel cammino di preparazione ad EURO 2016. “Chi non è qui e non ha impegni ufficiali, può andare in vacanza”, ha spiegato nella consueta conferenza stampa di inizio raduno Antonio Conte limitando di fatto ai presenti e ai calciatori impegnati nelle finali delle Coppe Nazionali (Milan, Juventus, Paris Sain Germain, Manchester United e Anderlecht) la possibilità di volare in Francia per l’Europeo.

Per gli altri da qui al 31 maggio, giorno dell’annuncio della lista ufficiale per EURO 2016, ci sarà la possibilità di mettersi in mostra e guadagnarsi un posto sull’aereo che porterà la Nazionale a Montpellier: “Gli infortuni di Verratti e Marchisio – ha spiegato il Ct – hanno complicato molto i nostri piani. Avevamo studiato una soluzione con due centrocampisti che potevano giocare insieme come centrali, le loro defezioni scombussolano i piani dal punto di vista tattico. Al momento l’unica certezza in assoluto che abbiamo è la difesa della Juventus, poi da lì saliremo”. A proposito della difesa bianconera, Conte aveva convocato per lo stage Leonardo Bonucci, ma il giocatore non ha varcato questa mattina il cancello di Coverciano: “L’ho convocato in quanto squalificato – ha sottolineato il Commissario tecnico azzurro – la Juventus poteva non mandarlo e così ha fatto. Ne abbiamo preso atto e basta, nessuno ha sbagliato”.

Conte preferisce non esprimersi sulla scelta del nuovo Ct, mentre ha le idee chiare su quella che dovrà essere l’identità della Nazionale in Francia: “In questo momento abbiamo bisogno di affrontare gli Europei con una squadra e non con una selezione. Lavoreremo perché avremo bisogno di una squadra che corra e porti intensità. Chi mi conosce sa benissimo la voglia da parte mia che c’è nell’affrontare questa competizione. Sappiamo che ci sono delle difficoltà, ma quando uno conosce il problema lo affronta in maniera più diretta e cerca di trovare delle soluzioni”.

I prossimi giorni di stage e l’amichevole del 29 maggio a Malta con la Scozia saranno decisive per le ultime scelte in vista dell’Europeo: “Dentro questo gruppo ci sono grossi dubbi e li voglio dissipare. Voglio fare una valutazione, poi dopo la Scozia farò la scelta definitiva. Cercheremo di trovare la migliore soluzione anche perché dobbiamo far fronte a problematiche come infortuni e giocatori che hanno perso il posto nella squadra di club. In due settimane non posso rimettere in forma chi nell’ultimo periodo non lo è stato, per questo saranno importanti questi test”.

Il Ct commenta così l’assoluzione nell’ambito del processo di Cremona sul Calcioscommesse: “L’assoluzione per me è un’ottima notizia. Fatico a parlare però di lieto fine, un’assoluzione non fa dimenticare i quattro anni passati, una perquisizione a casa alle cinque del mattino, le tv sotto casa alle sei. Un’ assoluzione non fa dimenticare i titoli in prima pagina, le trasmissioni, i giustizialisti. Questo ha tracciato un solco indelebile nella mia vita. La mia paura era questo processo non si sarebbe mai fatto, volevo un giudizio e per questo ho evitato scelte di comodo. Ora per fortuna questo giudizio c’è”.

L’elenco dei convocati
Portieri: Federico Marchetti (Lazio), Antonio Mirante (Bologna), Marco Sportiello (Atalanta);
Difensori: Francesco Acerbi (Sassuolo), Davide Astori (Fiorentina), Armando Izzo (Genoa), Angelo Obinze Ogbonna (West Ham), Lorenzo Tonelli (Empoli);
Centrocampisti: Marco Benassi (Torino), Federico Bernardeschi (Fiorentina), Antonio Candreva (Lazio), Danilo Cataldi (Lazio), Daniele De Rossi (Roma), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria), Stephan El Shaarawy (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Jorge Luiz Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria), Davide Zappacosta (Torino);
Attaccanti: Fabio Borini (Sunderland), Citadin Martins Eder (Inter), Ciro Immobile (Torino), Lorenzo Insigne (Napoli), Leonardo Pavoletti (Genoa), Graziano Pellè (Southampton).

Staff – Commissario tecnico: Antonio Conte; Team Manager: Gabriele Oriali; Segretario: Mauro Vladovich; Assistenti Tecnici: Angelo Alessio, Massimo Carrera, Gianluca Spinelli, Gianluca Conte e Mauro Sandreani; Preparatori Atletici: Costantino Coratti e Paolo Bertelli; Medici Federali: Enrico Castellacci e Luca Gatteschi; Massofisioterapisti: Aldo Esposito, Alessandro Donato, Takahiro Yamamoto e Pasquale Raia.

(fonte FIGC)

Conte ”Contento dell’assoluzione ma non è vicenda a lieto fine” ultima modifica: 2016-05-18T20:06:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi