Manfredonia
Un appuntamento che ha chiamato a raccolta numerosissimi professionisti del settore

“Il professionista alla prova della mediaconciliazione”

“Un settore, quello degli amministratori condominiali, – ha continuato Cardillo – cui si dedicano soprattutto i giovani Commercialisti, come è giusto che sia, specie quando si è all’inizio della professione"


Di:

Foggia. Si è tenuto presso l’auditorium della Camera di Commercio di Foggia il convegno dal tema “Il professionista alla prova della mediaconciliazione”. Un appuntamento di grande interesse, organizzato dall’Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) e patrocinato dalla stessa Camera di Commercio, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Foggia, dalla Confcommercio, dall’Ordine degli Avvocati, dall’Aiga e dall’associazione Daunia forense.

Un appuntamento che ha chiamato a raccolta numerosissimi professionisti del settore, ed in particolare chi svolge mansioni specifiche di amministratore condominiale. Prima di lasciare la parola ai relatori, Gianluca Masullo, membro della Giunta Nazionale dell’Anaci, Tiziana Fragomeni, esperta di negoziazione e mediazione e Gaetano Mulonia, vice-presidente nazionale Anaci, un
indirizzo di saluto ai lavori è stato portato, tra gli altri, dal Presidente dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili, Prof. Mario Cardillo.

“Credo di poter dire che oggi sia in discussione un tema molto delicato e di strettissima attualità – ha esordito il Presidente Cardillo – che vede il nostro Ordine professionale particolarmente interessato, se si considera che circa il 10% dei nostri iscritti svolge mansioni di Amministratore condominiale. Anche per questo ho accolto con molto piacere l’invito pervenutomi dal collega Piero Bonito, componente del direttivo nazionale ANACI”.

Un settore, quello degli amministratori condominiali, – ha continuato Cardillo – cui si dedicano soprattutto i giovani Commercialisti, come è giusto che sia, specie quando si è all’inizio della professione. Oggi però – ha precisato il Presidente – occorrono competenze specifiche ed alta professionalità. Non ci si può più improvvisare poiché è cresciuto il valore sociale del settore ed è sempre più complicato dirimere le controversie tra condomini”.

Cardillo ha poi auspicato un protocollo d’intesa tra le Associazioni degli amministratori condominiali e l’ANCI per affrontare situazioni spinose che si verificano spesso nei mega-condomini (soprattutto quando non si raggiungono le maggioranze necessarie a nominare i nuovi amministratori, creando situazioni di vero e proprio “limbo” gestionale) e nei condomini stagionali ove molto frequentemente si pagano spese annuali, pur usufruendo dei servizi anche per un solo mese. In conclusione, del suo intervento, il Presidente Cardillo ha annunciato una giornata organizzata dall’Ordine dei Commercialisti di Foggia dedicata proprio alla formazione delle nuove attività che svolgono i commercialisti. L’appuntamento è previsto per la prima decade di luglio e sarà rivolto in particolar modo ai giovani professionisti.

(NOTA STAMPA)

“Il professionista alla prova della mediaconciliazione” ultima modifica: 2017-05-18T08:48:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi