Scienza e Tecnologia

Google: aumentano richieste censura web

Di:

ANSA.it- Google: aumentano richieste censura web

LE richieste di censura sul web effettuate dai governi aumentano in maniera allarmante: e’ il monito di Google, secondo cui spesso il fenomeno riguarda ”democrazie occidentali non tipicamente associate con la censura”. Nel rapporto sugli ultimi sei mesi del 2011 – secondo il Wall Street Journal – Cupertino ha ricevuto 1.007 richieste riguardanti il motore di ricerca e YouTube. In totale, ha soddisfatto il 54% delle pretese. I dati non comprendono Paesi come Cina e Iran (Ansa).



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Lix

    Google! Google, dovrebe anche rendere trasparenti le richeste di censura.
    Per esempio, poter sapere chi ha fatto la richiesta e con quali mnotivazioni.
    GOOGLE non deve fare giocco SPORCO e tenere nascoste le richiste.
    Forse GOOGLE non ha capito che se GOOGLE esiste, esiste perche NOI utenti abbiamo dato fiduccia a google e non a Excite, Lycos, ecc..
    Quindi, GOOGLE, fuori i nomi! Oppure sono informazioni riservati, magari segretto???


  • Joe Doe

    Non avete ancora capito che si è già in dittatura? State vivendo in una sorta di vita ad ologramma e quando sarà il momento vi sveglierete con i carri armati fuori di casa…
    Ecco perché parlano di “censura”… bisogna cazziarli!!!


  • Giorgio

    Devono eliminare tutti i video contenenti bestemmie! Che per loro infamia permettono la visione.


  • Lix2

    Google non fa gioco sporco. Anzi rende tutto pubblico e trasparente.
    segui questi link:
    http://www.google.com/transparencyreport/
    vedi “We disclose the number of requests we receive from copyright owners and governments to remove information from our services. We hope these steps toward greater transparency will help inform ongoing discussions about the appropriate scope and authority of content regulation online”
    http://www.google.com/transparencyreport/removals/copyright/
    http://www.google.com/transparencyreport/removals/government/


  • Entità sempre vigile

    Ma non fate i bambini governo americano, italiano, tedesco, inglese e la varia compagnia…

    Se avete le mani sporche e la coda di paglia per quello che fare e nascondete signori Bilderberg, l’unica soluzione è offrire un compenso e una mansione e chi vi conosce…o chi vi conosce potrà essere un giorno il vostro nemico numero uno in grado di collassarvi nella vostra secret way.. oppure potete chiudermi la bocca nei modi più usuali da voi usati…il problema é: SICURI DI RIUSCIRCI SENZA CONOSCERMI A FONDO? non sono uno dei tanti imbecilli dediti alla sigaretta, al suv nuovo, all’urlo calcistico da ricovero psichiatrico a tempo indeterminato…

    Sono una Entità molto diversa dalle pecore e forse ancora più feroce dei lupi…fate le vostre considerazioni e proponete compensi e mansioni, non fate le verginelle isteriche..


  • ?

    Google cede alla maggior parte delle richieste
    http://www.guardian.co.uk/technology/2012/jun/18/google-reports-alarming-rise-censorship

    Google cede alla maggior parte delle richieste
    http://www.guardian.co.uk/technology/2012/jun/18/google-reports-alarming-rise-censorship
    Il 21 giugno voteranno (non Noi ma Loro) per stabilire l’ACTA in Europa. Non facciamo l’errore di considerare questo trattato solo un trattato a misura di censura per Internet. Riguarda infatti anche i brevetti delle multinazionali.

    Internet è l’unica arma che rimane ai popoli, quando inizierete a censurarla noi inizieremo a nasconderci talmente bene che saprete solo quando siamo connessi. Provate a censurare qualcosa che non trovate e che non riuscite a leggere perchè criptato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi