Cronaca

Iurlaro: “Bene riduzione consiglieri, ma Camera e Senato diano esempio”

Di:

Consiglio regione Puglia, immagine d'archivio

(immagine d'archivio)

Bari – “SI’ ad un consiglio regionale a 50, ma il buon esempio lo diano anche Parlamento e Senato”. Così esordisce il consigliere regionale del Pdl Pietro Iurlaro, che interviene nella querelle sul numero delle poltrone di Via Capruzzi, ridotto a 60 dallo stesso Consiglio con una legge poi impugnata dal governo nazionale, che chiede un’ulteriore diminuzione di 10 consiglieri. “Ferma restando la personale convinzione che, laddove sia possibile, è opportuno che si cerchi di diminuire i costi della politica, trovo francamente ridicolo che l’attenzione del governo Monti sia rivolta tutta nei confronti dell’assise pugliese quando poi, sul fronte di Camera e Senato, continui a serpeggiare il solito clima di omertà, rimandi, rinvii e attendismo”.

Iurlaro parla chiaro: “Il buon esempio dovrebbe essere dato in primis proprio dagli esponenti di Senato e Parlamento, in maniera bipartisan ancorati (è proprio il caso di dirlo) ad una legge elettorale che, a dispetto dei proclami, sembra diventare sempre più immodificabile. Ma anche da indennità, privilegi e rimborsi spese tali da rendere improponibile un confronto con gli enti regionali”.
La conclusione dell’azzurro è coerente: “Tagliare i costi della politica e diminuire le poltrone è un imperativo. Ma che non può e non deve riguardare solo gli enti locali (regioni, comuni, province). Il rischio è che, oltre a mantenere e a rafforzare certi anacronistici privilegi economici e sociali della vera casta politica, ci si allontani maggiormente dalle esigenze del territorio e dei suoi cittadini. In questo caso, di quelli pugliesi e salentini”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi