PoliticaStato news

Totonomine assessore, Camporeale: “emergenze possono aspettare”

Di:

Bari – “Nel precedente comunicato in materia sanitaria ci eravamo permessi di ricordare come l’attenzione del Governo regionale – dopo la lunghissima e deleteria pausa legata alla campagna elettorale – fosse tutta concentrata sul totonomine legato ai tempi delle dimissioni dell’attuale assessore al ramo Elena Gentile, prossima al trasloco al Parlamento europeo, e alla sua sostituzione, mentre la lista delle emergenze sui vari territori aumentava implacabile, da nord a sud della Puglia”. Lo dice in una nota Antonio Camporeale, vicecapogruppo del Nuovo Centrodestra alla Regione Puglia.

Il totonomine nelle stanze del Potere continua a impazzare, ben più delle previsioni sui Mondiali di calcio in corso, e al lungo elenco delle problematiche lasciate in stand by dobbiamo oggi aggiungere gli ospedali in ‘autogestione’ – una prassi sempre più diffusa e caratterizzante il centrosinistra dalle nostre parti -, in lunga e fiduciosa attesa della nomina di un primario, una figura professionale evidentemente ritenuta di poco peso e del tutto irrilevante nella gestione di un reparto e nel funzionamento complessivo di un ospedale.

Mentre per il ‘Tatarella’ di Cerignola – feudo inespugnato dell’attuale assessore – sembra finalmente arrivato il via libera per un nuovo corso, clamoroso è il caso dell’Ospedale ‘San Giacomo’ di Monopoli, tale solo sulla carta dato che sono sguarniti reparti come Ortopedia, Chirurgia, Rianimazione, Cardiologia, Ostetricia, Urologia, Ginecologia, al punto da determinare la nascita di un Comitato e la stesura di un’accorata lettera indirizzata ad addetti ai lavori finora piuttosto distratti, e in altre faccende affaccendati. E abbiamo fondate ragioni per credere che non sarà l’ultima, inviata da Monopoli e altrove. Alla prossima puntata”

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi