Manfredonia
Pm dell’indagine è la dr.ssa I.Ramundo

‘Assenteismo’ dipendenti-LSU Comune, da lunedì Riesame

Nei confronti di ulteriori 11 persone sono stati notificati degli avvisi di conclusione delle indagini emessi dalla Procura della Repubblica di Foggia

Di:

Bari/Manfredonia – IN seguito alle richieste dei rispettivi legali, in programma da lunedì 22 giugno 2015 il Riesame sull’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari che ha interessato 11 tra dipendenti e LSU del Comune di Manfredonia accusati di “Truffa a danno di un Ente pubblico”. Pm dell’indagine è la dr.ssa I.Ramundo. Da raccolta dati, il Gip del Tribunale di Foggia dr. Zeno – dinanzi al quale si sono svolti gli interrogatori di garanzia l’11 giugno 2015 – non si sarebbe ancora espresso sulla revoca della misura cautelare o sull’emissione di una misura meno afflittiva richiesta dai legali degli indagati. Il Riesame potrà, entro altri dieci giorni come prassi, dichiarare l’inammissibilità della richiesta, l’annullamento, la riforma o la conferma dell’ordinanza cautelare.

Da ricordare come nei confronti di ulteriori 11 persone sono stati notificati degli avvisi di conclusione delle indagini emessi dalla Procura della Repubblica di Foggia. Anche in questo caso il reato ipotizzato è quello di “Truffa a danno di un Ente pubblico”.

Manfredonia, assenteismo, nominati componenti uff. proc. disciplinari. Si ricorda come lo scorso 8 giugno 2015, attraverso un decreto sindacale, il Comune di Manfredonia aveva nominato i componenti dell’Ufficio competente per i procedimenti disciplinari (U.P.D.) relativamente alle posizioni di alcuni dipendenti interessati all’indagine.

Redazione Stato,ddf@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • philips

    Mi hanno riferito che i lsu indagati hanno già ricevuto la lettera del procedimento disciplinare da partevdel Comune e il loro regolamento è molto severo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi