Cronaca
La struttura sarà la casa dell’associazione di Protezione Civile A.V.E.A.

Ex Macello Apricena, completata la ristrutturazione

“Vogliamo ringraziare l’A.V.E.A. nella persona del Presidente Vincenzo Legge, della Segretaria Enrichetta Fioritti e tutti gli iscritti"

Di:

Apricena – Torna completamente a disposizione della Cittadinanza l’ex Macello Pubblico, situata in via Italia, all’ingresso di Apricena. La struttura, recuperata e riqualificata, sarà la casa dell’associazione di Protezione Civile A.V.E.A. Prociv – A.r.c.i. “Michelangelo Bevere”. Sono stati proprio i volontari A.V.E.A., con il supporto dell’Amministrazione Comunale e l’aiuto di imprenditori locali, a rimettere a nuovo l’ex Macello, che diventa a tutti gli effetti il loro centro di coordinamento.

“Siamo veramente orgogliosi del lavoro svolto dall’A.v.e.a. che, con il nostro contributo e grazie anche alla generosità di diversi imprenditori, ha recuperato in poco tempo una struttura che, a causa dell’abbandono, era diventata fatiscente e pericolante”, spiegano il Sindaco Antonio Potenza e l’Assessore alla Protezione Civile Giuseppe Solimando. “In questa maniera – proseguono i due Amministratori – diamo seguito alla nostra politica di recupero degli immobili comunali in disuso. Costruzioni in passato abbandonate che tornano funzionanti senza spese per la Collettività”.

“Il recupero dell’ex Macello – va avanti Solimando – arriva dopo la riconversione, tra l’altro, dell’ex Tribunale di Apricena che, dopo la chiusura delle sedi giudiziarie disposta dal Governo Monti, era in stato di abbandono. In quella sede abbiamo trasferito la Polizia Municipale e le altre associazioni di Protezione Civile che, insieme all’A.V.E.A., collaborano quotidianamente con le Forze dell’Ordine, secondo le loro competenze stabilite in apposite convenzioni stipulate con il Comune di Apricena”.

“Vogliamo ringraziare l’A.V.E.A. nella persona del Presidente Vincenzo Legge, della Segretaria Enrichetta Fioritti e tutti gli iscritti, per il grande lavoro che hanno svolto per ridare alla nostra Città una struttura rinnovata e funzionale. E soprattutto – concludono – li ringraziamo per la collaborazione che quotidianamente donano, da volontari, insieme alle altre forze presenti ad Apricena, per la tutela e la salvaguardia del nostro territorio”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi