GarganoManfredonia
I fatti sono iniziati nell'ottobre 2015

San Giovanni Rotondo: Carabinieri arrestano 33enne per stalking

L’arrestato è stato associato nel carcere di Foggia

Di:

San Giovanni Rotondo. I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo hanno arrestato Grozescu Gheorghita, cittadino rumeno di 33 anni, da anni residente nella cittadina garganica, per il reato di atti persecutori nei confronti della convivente, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, su richiesta di quella Procura della Repubblica.

I fatti per i quali scaturiva l’arresto avevano inizio nel mese di ottobre 2015, quando la donna aveva subito un’aggressione da parte del convivente. Successivamente, nel mese di gennaio scorso, la vittima, a seguito dell’ennesima violenta aggressione, si vedeva costretta a fuggire di casa. In quella notte la donna, mentre girovagava per le strade cittadine, veniva notata da una pattuglia del Nucleo Radiomobile, che provvedeva a soccorrerla accompagnandola prima in ospedale e, al termine delle cure necessarie, presso la Caserma. Qui la donna trovava il coraggio di denunciare le sistematiche vessazioni psico-fisiche, consistenti in minacce, soprusi e violenze che era costretta a subire, da troppo tempo, ad opera del suo convivente e che fino a quel momento aveva tenuto nascosto e subito in silenzio, per il bene dei loro figli. A quella denuncia seguivano altri episodi come quelli narrati, che la malcapitata denunciava a più riprese. Tali episodi avvenivano con una certa frequenza, fino al giorno prima dell’arresto del convivente, quando la vittima si vedeva costretta a ritornare in caserma per esporre altri fatti analoghi.

Tutti gli elementi raccolti venivano quindi riferiti all’Autorità Giudiziaria, che emetteva il provvedimento restrittivo, evitando così che la difficile situazione degenerasse ulteriormente. L’arrestato è stato associato nel carcere di Foggia.

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati