Foggia
54enne guardiano di un cantiere edile ferito mortalmente giovedì sera, 15 giugno 2017

Foggia, domani i funerali di Matteo Sponsillo. Continuano indagini

Come riportato dall'Ansa, relativamente alle indagini, "Sembra ormai certo che la vittima sia stata ferita con un revolver da una o due persone perché sul luogo dell’agguato non sono stati trovati bossoli"

Di:

Foggia. SI svolgeranno domani, lunedì 19 giugno 2017, a Foggia i funerali di Matteo Sponsillo, il 54enne guardiano di un cantiere edile ferito giovedì sera, 15 giugno, con alcuni colpi di pistola mentre era in auto alla periferia del capoluogo dauno. L’uomo è deceduto poche ore dopo l’agguato negli Ospedali Riuniti, dove era stato ricoverato. A nulla è valso l’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto.

Come riportato dall’Ansa, relativamente alle indagini, “Sembra ormai certo che la vittima sia stata ferita con un revolver da una o due persone perché sul luogo dell’agguato non sono stati trovati bossoli. Gli agenti della Squadra mobile della Questura stanno verificando se l’azione dei sicari sia stata ripresa da telecamere presenti nella zona”.

Giuseppe Vigilante “Sono anni che chiediamo l’istituzione del reparto prevenzione crimine a Foggia”
“E’ di ieri l’ennesimo agguato mortale in questa terra, un altro morto. Non lo dice solo il S.a.p.: Foggia e la Capitanata sono un caso nazionale. Sono anni che chiediamo l’istituzione del reparto prevenzione crimine a Foggia. Oggi forse, chissa’. Sono anni che chiediamo l’istituzione della Dia, oggi forse……..chissa’. Sono anni che chiediamo che la squadra Mobile di questa citta’ venga elevata e diretta da un 1^ dirigente con tutto quello che ne consegue……oggi forse….. Chissa’. Sono anni che chiediamo rinforzi per dare ai cittadini di questa terra sicurezza e piu’ controllo del territorio…….. Oggi forse……. Chissa’”.

“Al momento solo promesse……..chiacchiere……..”

“La realta’ invece: il piano di rinforzo delle localita’ balneari di questa terra e’ del tutto insufficente……..anche rispetto all’anno scorso….. La polizia postale di questa terra tra non molto chiude…….. Il Cara di Borgo Mezzanone sta per essere ampliato………niente rinforzi. L’emergenza immigrati e’ sotto gli occhi di tutti………niente rinforzi. Addirittura stiamo rimanendo senza mezzi……..di chi e’ il problema?….”

“Queste in sintesi…….molto brevi…… le problematiche che attanagliano la nostra terra, dove vi sono, ormai acclarati ben 28 clan “ mafiosi “, dove l’agguato mortale non e’ la normalita’………qualche giorno fa, anche tramite mass media abbiamo riferito che il nuovo Questore si insediera’ il prossimo 1^ di agosto…………… speriamo anche che il prima possibile venga nominato il nuovo procuratore capo… facendo nostro l’ordine del giorno presentato dal comune di Foggia, per richiamare l’attenzione anche sugli uffici giudiziari di capitanata…perche’ noi del s.a.p. Ribadiamo che foggia e la capitanata non possono piu’ aspettare”.

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi