Regione-Territorio

Corato, sequestro Swap per 3 milioni di euro; 1 indagato

Di:

Controlli Guardia di Finanza (st)

Bari – MILITARI della Compagnia Guardia di Finanza di Trani, nell’ambito di indagini delegate dalla locale Procura della Repubblica, hanno sequestrato 3 contratti bancari di tipo “interest rate swap” per un capitale di riferimento complessivo di oltre 3 milioni di euro, oltre alla somma di euro 297 mila quale “indebito profitto che l’istituto di credito ha conseguito a fronte della sottoscrizione dei 3 contratti”.

L’attività trae origine dalla denuncia presentata da un imprenditore di Corato (Ba), il quale rappresentava di essere stato indotto, da un responsabile dell’area clienti di una banca, a sottoscrivere prodotti di finanza derivata ad elevata rischiosita’, estremamente volatili ed aleatori, per l’appunto gli “swap”, prospettati, invece, come polizze assicurative finalizzate a tutelarlo dai rischi di incremento dei tassi di interesse su alcuni mutui.

Le conseguenti indagini condotte dalle fiamme gialle facevano emergere violazioni agli obblighi imposti dalla legge sulla correttezza, diligenza e trasparenza nelle prestazioni di investimento, in violazione al testo unico in materia finanziaria e alle direttive consob, pervenendo, su provvedimento dell’A.g., al sequestro preventivo dei contratti derivati. In tal modo, sono state evitate, per l’imprenditore, ulteriori conseguenze dannose derivanti da ulteriori interessi passivi che tali contratti avrebbero generato. Il p.m. titolare delle indagini – dr. Luigi Scime’ – ha iscritto nel registro degli indagati il dipendente di banca che ha proposto la sottoscrizione delle operazioni finanziarie per l’ipotesi di reato di truffa aggravata.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi