Cronaca

SS 16 FG – S.Severo: domani in consiglio mozione Damone – Palese

Di:

Damone (Ppdt)

Il consigliere F.Damone (immagine d'archivio - IlGrecale)

Bari – “IL Governo Regionale si adoperi presso il Governo nazionale e l’Anas per reperire i finanziamenti e procedere quanto prima all’appalto per i lavori di raddoppio della statale 16 tra Foggia e S. Severo dove quest’estate in una sola settimana vi sono stati 9 morti e circa 40 feriti“. E’ quanto si chiede con la mozione che sarà discussa domani in Consiglio Regionale e di cui primi firmatari sono il capogruppo del La Puglia Prima di Tutto in Consiglio Regionale, Francesco Damone e il capogruppo del Pdl Rocco Palese. La mozione è stata sottoscritta e condivisa da tutti i consiglieri regionali foggiani di centrodestra e centrosinistra.

“Quel tratto di strada – dicono i consiglieri – è altamente pericoloso e va quanto prima messo in sicurezza con i lavori di raddoppio, come già accaduto peraltro negli anni scorsi per la Foggia – Cerignola, la Foggia – Lucera e la Foggia – Manfredonia dove, da quando è stato effettuato il raddoppio, gli incidenti stradali sono notevolmente diminuiti. Negli anni scorsi – ricordano in particolare Damone e Palese – anche Raffaele Fitto, da ministro, si era adoperato con l’Anas affinchè fossero reperiti i finanziamenti per avviare l’opera. Ora quindi con questa mozione, il Consiglio Regionale impegna il Presidente Vendola e l’assessore ai Trasporti, a mettere in atto ogni iniziativa utile con Anas e Governo Nazionale, affinchè quel tratto di strada diventi una priorità tra le infrastrutture da finanziare quanto prima. Il fatto che la mozione sia stata sottoscritta da tutti i consiglieri regionali foggiani, ci dà garanzie non solo sul fatto che sarà approvata, ma anche sull’effettivo impegno del Governo Regionale affinchè si ponga fine a decine di incidenti mortali”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi