Capitanata

Calvio: sgomberare Hotel Africa e campo Rom La Palata

Di:

Iaia Calvio (Pd) attacca Moscarella

Il sindaco di Orta Nova Iaia Calvio (Pd) (St)

Foggia – La sindaco Iaia Calvio ha emesso martedì 17 settembre l’ordinanza di sgombero del cosiddetto Hotel Africa e dell’accampamento di Rom in località La Palata. Le attività saranno coordinate dall’Amministrazione comunale e si svolgeranno rispettivamente il 27 e il 30 settembre. Toccherà poi ai proprietari dello scheletro in cemento e del fondo compiere tutte le attività per bonificare i siti e installare recinzioni e quant’altro utile ad impedire l’accesso e l’occupazione.

“E’ la prima volta che il Comune di Orta Nova adotta una misura così radicale per ripristinare la legalità e risolvere un complesso tema di carattere sociale che ha serie implicazioni di carattere igienico-sanitario – afferma Iaia Calvio – In questi mesi, abbiamo speso energie e risorse alla ricerca di una soluzione capace di tenere insieme i vincoli normativi e le azioni solidaristiche in un contesto sociale sempre più ostile anche a causa di campagne di stampa articolate da chi non ha altro argomento per guadagnare visibilità o non ha altro tema da osservare e analizzare.

Trovo particolarmente ipocrita che amministratori inetti e in debito con l’Amministrazione comunale che hanno guidato si ergano a novelli campioni di legalità – conclude la sindaco – Alle loro chiacchiere noi opponiamo i nostri fatti, compiuti nelle forme e nei termini propri del Comune che non sono quelli populistici e irresponsabili della destra oggi di lotta e ieri di governo”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi