Foggia

Furto corona Madonna Incoronata, associazione: 10mila euro per restituzione

Di:

Traversi riceve doni (st-saldutto@)

Foggia – RESTITUZIONE corona Madonna del Santuario Mariano dell’Incoronata: l’Associazione Pro Padre Pio – L’Uomo della Sofferenza, nel nome di Padre Pio – offre 10mila euro “a titolo di ricompensa (subordinata all’auto-denuncia degli autori del reato sacrilego e alla definizione del procedimento penale con una pena di mesi dodici di detenzione)”, agli uomini che hanno trafugato la Corona e i monili d’oro, affinchè restituiscano il ‘bottino’ entro domenica 23 ottobre 2011, ore 19.00, al parroco Don Felice Bruno del Santuario Mariano dell’Incoronata. Lo dice in una nota il presidente dell’associazione Avvocato Francesco Traversi.

“Alcuni malviventi nella notte del 13 ottobre 2011, sono penetrati nel Santuario Mariano dell’Incoronata, in provincia di Foggia, ed hanno trafugato la Corona posta sul capo della Madonna e numerosi monili d’oro che pellegrini di tutto il mondo le avevano donato per grazie ricevute. In questo luogo, nel mese di Aprile del 1001 (la prima apparizione documentata della Madonna), la Madonna apparve su una quercia a due persone: al pastore contadino STRAPPACAPPA e al Conte di Ariano Irpino. La Madonna si presentò accompagnata da due Angeli che reggevano sul Suo capo una triplice corona e dichiarò di essere la Madre di Dio e chiese ad entrambi la costruzione di una Chiesa sul luogo dell’apparizione promettendo gioia e benedizione”.

La popolazione locale fece costruire una cappella che diventò il Santuario Mariano dell’Incoronata. Il Santuario venne affidato alle cure di alcuni monaci i quali fondarono un Convento con annessa casa di accoglienza per viandanti e pellegrini. Nel corso dei secoli, il Santuario venne affidato a vari ordini monastici e dal 1950 il Vescovo di Foggia Monsignor FARINA, lo affidò alla Congregazione dei Figli della Divina Provvidenza, fondata da Don Luigi ORIONE. Tra i pellegrini che hanno visitato il Santuario, nel mese di Maggio del 1916 si recò in pellegrinaggio Padre Pio”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Porco Rosso

    bene bene meglio così! tanta ricchezza ammassata in santuari, chiese e monasteri…non ne capisco il motivo… aiutate la gente che sta male anziché predicare bene e razzolare male


  • silvia

    la Madonna sarebbe sicuramente più contenta se con i 10000 euro aiutaste i bisognosi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi