GarganoManfredonia

Rifiuti, Turco: “Un altro milione per rimozione lungo strade a vocazione turistica”


Di:

Bari. “Sui rifiuti arriva un altro milione di euro che permetterà ai Comuni, ancora presenti nella graduatoria a scorrimento, di poter ottenere a sportello risorse per la pulizia delle strade. Più volte avevo chiesto di reperire altre risorse e ringrazio l’assessore all’Ambiente Filippo Caracciolo per aver accolto questo mio suggerimento, anche nelle scorse ore durante un nostro colloquio telefonico”.

Lo dichiara il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano commentando la decisione dell’Agenzia territoriale della regione puglia per il servizio di gestione dei rifiuti di ammettere altri Comuni nella rimozione dei rifiuti lungo i cigli stradali e in base all’apposita ordinanza firmata dal presidente Emiliano lo scorso 8 agosto.

“Confermare la presenza di un milione di euro, senza dimenticare le possibili altre economie di gara sulla graduatoria dei Comuni già ammessi – dichiara Turco – dimostra che c’è grande attenzione sul tema, in un’epoca in cui si parla di destagionalizzazione del turismo. Quell’ordinanza infatti ha il merito di pulire le principali arterie percorse dai turisti per raggiungere le località balneari e turistiche pugliesi. E al tempo stesso, viste le alte temperature che persistono sulla nostra regione, significa scongiurare spiacevoli emergenze igienico-sanitarie determinate dalla fermentazione della spazzatura al sole. I numeri della prima tornata del bando sono importanti: ben 200 sui 258 comuni pugliesi hanno aderito a questa opportunità. Perché pulire le strade – conclude il consigliere tarantino – è soprattutto una questione d’immagine e di qualità della vita”.

Rifiuti, Turco: “Un altro milione per rimozione lungo strade a vocazione turistica” ultima modifica: 2017-09-18T11:29:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This