Capitanata

De Leonardis: “forze dell’ordine senza fondi. Difficoltà anche per la benzina”


Di:

Tagli sicurezza, sciopero forze dell'ordine (archivio)

Foggia – “E’ sconcertante vedere autorevoli rappresentanti delle forze dell’ordine costretti a scendere in piazza per difendere i loro diritti e le loro prerogative, fondamentali in uno Stato di diritto, e chiedere provocatoriamente ai cittadini il contributo di un euro per poter pagare la benzina e l’eventuale riparazione dei loro mezzi ormai obsoleti. Ed è drammatico che questo accada anche in Capitanata, in una realtà purtroppo segnata dal radicamento della criminalità e dal dilagare delle emergenze legate alla cultura dell’illegalità sempre più diffusa e amplificata da una crisi sociale, occupazionale e di valori sempre più soffocante”.

Il Consigliere regionale Udc, Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia, esprime nuovamente la “più convinta solidarietà a personale che non merita una tale considerazione da parte di un Governo che pure in campagna elettorale aveva puntato su slogan come ‘Città più sicure’ per attrarre facile consenso. Uomini e donne che rischiano quotidianamente la vita e da troppo tempo ormai sottoposti a tagli e restrizioni operati in maniera semplicemente assurda, prima ancora che iniqua e indiscriminata; senza alcuna attenzione alla delicatezza del loro ruolo e all’importanza della necessità di presidiare efficacemente il territorio, in particolare nelle regioni meridionali, per permettere alle dinamiche economiche e di sviluppo e alla gente comune di sottrarsi al cappio della malavita”.
“Mi auguro che la manifestazione nazionale di oggi induca a una drastica correzione di rotta – conclude De Leonardis – perché continuare così vorrebbe dire arrendersi nel modo peggiore, senza nemmeno combattere. E lasciare soli i nostri commercianti quotidianamente esposti a rapine ed estorsioni, le vittime di soprusi e azioni criminali, i cittadini che ancora credono nell’onestà e nella giustizia in balìa degli eventi, senza che le forze dell’ordine abbiano risorse, uomini e mezzi necessari e indispensabili per affrontare a viso aperto una sfida sulla quale si gioca non solo il presente ma anche e soprattutto il futuro della nostra comunità”.


Redazione Stato

De Leonardis: “forze dell’ordine senza fondi. Difficoltà anche per la benzina” ultima modifica: 2011-10-18T16:08:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This