Capitanata

Edifici Centro storico, si valuta conservazione

Di:

Centro Foggia, Piazza Federico II (ST-FBB)

Foggia – VIA libera della Giunta comunale di Foggia all'”Indagine conoscitiva sullo stato di conservazione degli edifici del Centro Storico di Foggia” proposta dall’Associazione Alternativa Arte, rappresentata dal Presidente arch. Alfredo de Biase e dall’I.T.S.S.T. “E.Masi” rappresentato dal Prof. Pasquale Palmisano e che coinvolge anche la Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” di Foggia.

Il Comune di Foggia, attraverso le strutture tecniche comunali coordinate dal Servizio di Protezione Civile (Lavori Pubblici, Pianificazione e Risk Management), senza alcun onere finanziario, fornirà la documentazione di base ed il materiale cartografico in proprio possesso, coadiuverà, anche partecipando ad eventuali incontri formativi, alle fasi di formazione degli alunni in materia di protezione civile e vulnerabilità degli edifici, nonché alle fasi di rilievo in campo fornendo, inoltre, il supporto e l’assistenza del personale tecnico interno per la buona riuscita del progetto nell’ambito
delle proprie competenze.

La Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” contribuirà all’iniziativa con un rimborso spese non superiore a € 10.000, mettendo a disposizione, inoltre, i locali per la mostra, compatibilmente con la disponibilità degli stessi per il periodo richiesto; l’I.T.S.S.T. “E. Masi” selezionerà gli allievi ed organizzerà i gruppi di lavoro, indicherà e si farà carico dei tutor. Inoltre, metterà a disposizione le aule per la didattica e per l’elaborazione del progetto e fornirà la strumentazione tecnica necessaria in dotazione dell’Istituto.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi