GarganoManfredonia
"Lo aveva già anticipato il presidente Emiliano"

Cera: “100mila euro dalla Regione per la calamità naturale a San Marco”

La Giunta regionale s’impegnerà anche a stanziare adeguate risorse finanziarie per venire incontro alle immediate necessità per ripristinare la fruibilità di edifici e strade danneggiate dalla tromba d’aria

Di:

Bari. “Lo aveva già anticipato il presidente Emiliano, ora arriva la conferma: la Regione non lascerà soli i cittadini di San Marco in Lamis. I danni e l’emergenza dopo la tromba d’aria che ha colpito San Marco in Lamis hanno trovato la pronta risposta del governo regionale. Oggi, su mia sollecitazione e facendo leva sulla sensibilità del presidente Emiliano, il tema della gestione dell’emergenza è stato al centro di un incontro con gli assessori Nunziante, Piemontese e il presidente comitato regionale Protezione Civile, il consigliere Mennea, che hanno preso atto dell’eccezionalità dell’evento abbattutosi sulla città garganica, avviando l’iter per il riconoscimento dello stato di calamità. In questo senso l’assessore Nunziante ha comunicato che saranno stanziati 100mila euro per la somma urgenza degli interventi pubblici.

La Giunta regionale s’impegnerà anche a stanziare adeguate risorse finanziarie per venire incontro alle immediate necessità per ripristinare la fruibilità di edifici e strade danneggiate dalla tromba d’aria. A riguardo ho sollecitato gli assessori Nunziante e Piemontese ad attivare in tempi stretti tutti gli strumenti per accelerare la risposta alle richieste dell’amministrazione comunale di San Marco in Lamis e garantire la sicurezza degli studenti sammarchesi nel proseguimento dell’anno scolastico”.

Lo comunica il Presidente del Gruppo consiliare dei Popolari, Napoleone Cera.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati