Manfredonia
Dichiarazioni a Stato Quotidiano della dr.ssa Carmela Aponte

Manfredonia, “Centro d’accoglienza nell’ex Nicotel”. Prefettura “Non risulta”

La struttura avrebbe cessato totalmente le attività dallo scorso fine maggio 2015

Di:

Manfredonia. “AL momento non risulta”. La Prefettura di Foggia nega la realizzazione in corso di un Centro d’accoglienza per 400 persone nella struttura dell’ex Nicotel Gargano di Manfredonia. “Al momento – spiega a Stato Quotidiano il capo di gabinetto della Prefettura di Foggia, la dottoressa Carmela Aponte – c’è un avviso in corso diramato per le strutture di accoglienza provvisorie, nelle more dell’indizione della gara. Ma non risulta in alcun modo l’ipotesi indicata per Manfredonia”.

Relativamente al C.A.R.A. di Borgo Mezzanone, ad oggi sono “1.200 gli ospiti presenti nella struttura”, con numero in calo rispetto ad alcune settimane fa.

Per l’ex Nicotel diverse erano state le segnalazioni a Stato Quotidiano di “situazioni di degrado”, in merito allo scarico di rifiuti, oltre a “furti notturni“ avvenuti nella zona.

Esterno Nicotel Gargano (archivio)

Esterno Nicotel Gargano (archivio)

Un’ordinanza del sindaco di Manfredonia, con data 19.06.2015, aveva dichiarato inagibile la struttura ricettiva

L’ex Nicotel è sito nella zona PIP – SS.89 Km.174 (zona industriale EXDI46), già interessato da un’ordinanza del sindaco di Manfredonia, con data 19.06.2015, che aveva dichiarato inagibile la struttura ricettiva. Come dalla stessa ordinanza, il sindaco Riccardi aveva preso atto della comunicazione trasmessa il 23.04.2015 dal Servizio di Igiene degli Alimenti dell’ASL FG al Dipartimento di Prevenzione Servizio di Igiene e Sanità pubblica – Area Nord, con la quale era stato notificato l’ordine di sospensione delle attività di ristorazione, causa l’accertata inidoneità dell’acqua potabile di cui dispone l’insediamento turistico in questione.

Turismo Gargano investimenti beneficiaria fondi dal 2° Protocollo Aggiuntivo Contratto d’Area Manfredonia-Monte Sant’Angelo Mattinata

Dalla Relazione sul Contratto d’Area territoriale, la società che ha beneficiato di fondi per la realizzazione della citata struttura alberghiera è la “Turismo Gargano Investimenti S.r.l.”. Nell’ambito del 2° Protocollo aggiuntivo, 21.042 (in migliaia di euro) gli investimenti ammessi a contributo; 14.802 i contributi pubblici assegnati (CIPE); 110 gli occupati totali all’inizio delle attività, 14 a tempo indeterminato.

La struttura avrebbe cessato totalmente le attività dallo scorso fine maggio 2015.

Redazione Stato@riproduzioneriservata – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • Indignatissimo

    Sfascio delle casse comunali, debiti, degrado, mostro di San Spriticchio e ora prepariamoci ad accogliere migliaia di migranti nella nostra città. Oguni migrante vale un contributo di 500 euro per i comuni.


  • lele69

    C’è anche l’Hotel Gargano che potrebbe ospitare almeno 300 fratelli africani, il palazzo dell’arcivesco è maestoso almeno una ventina e tutte le ville sfitte di siponto, ippocampo zona sciali, potremmo ospitare almeno 10.000 fratelli.


  • Giulio

    Il pretesto dei profughi per portare l’acqua anche al mostro di San Spiriticchio.


  • mentalist

    La fine è vicina: Energas più Centri immigrati = The End


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Il prefetto non sa niente? C’è la linea rossa Roma – Manfredonia..
    consiglio a chi può di fuggire da questa città e anche dall’Italia è peggio del ventennio fascista! Chi può andasse via.


  • alfredo

    Ma scusate, si lascia marcire una struttura simile perchè non ha l’acqua potabile? Lasciando a casa più di cento lavoratori? Pazzesco!!!


  • Sciambrgnol

    Il calcio, la massoneria, Banfi, ora gli immigrati domani quale altra arma di dissuasione di massa per distogliere e deviare l’ attenzione dai gravissimi problemi che attanagliano questa cittadina.


  • gino

    sindaco! vendiamoci anche le mutande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • Tina

    Io sapevo di un’associazione di ragazzi che avrebbe voluto rilevarlo per farci una casa residenziale per anziani e un centro per bisognosi italiani e non solo. Perché non è stato fatto? Perché non hanno consentito a questi ragazzi di trasformare il loro progetto in una realtà? L’idea era ottima e di sicuro successo sociale.


  • Sandro

    #ILBELLOEARRIVATO


  • Roberto

    Altro che Energas, adesso si che scoppia una ..civile. Attenzione politici di Manfredonia tutti, se permetterete una cosa di queste è …!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • Arciere

    Ci mancano solo centinaia di sbandati nullafacenti a due passi!


  • zak

    Il bello viene ora!

  • Signori..donne..giovani..ora e il momento ché interveniamo noi cittadini contro questi politici di merda..stanno rovinando l Italia con questi immigrati che stanno meglio di noi ….cerchiamo di organizzare un corteo contro i politici e contro questi immigrati .clandestini. noi abbiamo più bisogno di loro …vogliamo lavorare
    Aiutate noi politici di merda…..ragazzi fate passare questo sms a tutti e iniziamo a farci rispettare…organizziamo tutti un corteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati