FoggiaManfredonia
Piemontese: "Protagonista della riforma che cambierà l'Italia"

Referendum. Il 22 ottobre a Foggia manifestazione con la Boschi

"Maria Elena Boschi è la protagonista della riforma che i cittadini sono chiamati a valutare con il proprio voto il 4 dicembre"

Di:

Foggia. La ministra per le Riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi sarà a Foggia sabato 22 ottobre per partecipare alla manifestazione di sostegno al ‘Sì’ al referendum costituzionale indetto per il prossimo 4 dicembre. L’iniziativa si svolgerà a Palazzo Dogana, a partire dalle 18.00. La ministra sarà accompagnata dai segretari provinciale e regionale del PD, Raffaele Piemontese e Marco Lacarra, dai consiglieri regionali e dai parlamentari della Capitanata.

Maria Elena Boschi è la protagonista della riforma che i cittadini sono chiamati a valutare con il proprio voto il 4 dicembre – commenta Raffaele Piemontese – Il suo lavoro di mediazione politica ed istituzionale è stato fondamentale per la definizione della legge costituzionale votata favorevolmente per 6 volte da entrambe le Camere. La ‘riforma Boschi’ affronta efficacemente alcune fra le maggiori emergenze istituzionali del Paese modificando, senza stravolgerla, la Costituzione per ottenere il miglioramento dell’efficienza delle istituzioni e la riduzione dei suoi costi.

Il superamento del bicameralismo perfetto e la previsione del Senato delle Regioni e delle Autonomie locali, la razionale riorganizzazione delle competenze di Stato e Regioni, la decostituzionalizzazione delle Province e la cancellazione del CNEL sono i punti nodali della riforma, insieme al rafforzamento dello strumento referendario e della parità di genere. La riforma si propone di rendere meglio attuabile nelle odierne condizioni il disegno tracciato dai costituenti 70 anni fa – conclude Raffaele Piemontese – muovendosi nel solco dei principi che furono alla base della nascita della Repubblica italiana e che sono la linfa vitale del cambiamento avviato dal PD e dal Governo Renzi”.



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Una mattina,
    mi son svegliato,
    o bella ciao, bella ciao , bella ciao ciao ciao,
    una mattina
    mi son svegliato
    ……………………………………


  • wu ming 182°

    Già li vedo i simpatici foggiani accogliere con piacere la nostra ministra.


  • Italo Magno

    Se vince la brutta riforma voluta da Renzi,
    il nostro referendum contro Energas
    finisce nel cestino.

    Infatti, la riforma di Renzi TRAVOLGE LE AUTONOMIE LOCALI
    Le materie più importanti diventano di esclusiva competenza dello Stato
    Le necessità dei territori verranno completamente ignorate

    Perciò il 13 novembre ed il 4 Dicembre
    DIAMO DUE “NO” SECCHI, A ENERGAS
    ED ALLA MALA POLITICA


  • Michele D.

    In quale parte della riforma costituzionale sta scritto che le necessità dei territori verranno completamente ignorate???

    Solita disinformazione da quattro soldi.


  • Zuzzurellone Sipontino

    X “michele D.” parlamento eletto con legge elettorale che una sentenza ha dichiarato incostituzionale. E’ di oggi, vedi dichiarazioni del presidente Emiliano, che il governo ha autorizzato trivellazioni alla ricerca di petrolio e gas, al largo della Puglia. Come dice Crozza : c’è chi ha letto la riforma e chi vota si…… è una battuta…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati